News

27/Mar/13

L’Istituto ‘V. Gerace’ di Cittanova incontra il vescovo

    In occasione dell’arrivo della Santa Pasqua, noi alunni dell’Istituto ‘V. Gerace’ (Liceo Classico e Liceo Artistico) abbiamo organizzato con l’aiuto della professoressa Maria Ciano il precetto pasquale. Per alcuni giorni ci siamo impegnati nella preparazione dell’animazione liturgica, scegliendo i ministranti, i lettori e contribuendo materialmente al ‘fondo di solidarietà’ diocesano costituito da vescovo.

    Con entusiasmo abbiamo atteso l’incontro con il vescovo Francesco Milito, provando costantemente i canti liturgici con la professoressa Latorre in un clima di gioia e collaborazione.

    La mattina del 26 Marzo, ci siamo ritrovati nella Chiesa di San Girolamo per attendere la celebrazione del vescovo che ci ha regalato un momento di grande riflessione.

    Essere tutti lì, insieme, ad ascoltare con attenzione e coinvolgimento le parole del vescovo, in questo momento forte dell’anno liturgico, ci ha fatto comprendere la vera importanza della fede nella nostra vita.

    Il messaggio che il vescovo ha voluto trasmettere a noi studenti è sicuramente che la vita, spesso, ci pone dinanzi a dei bivii, e non sempre le nostre scelte sono orientate verso Dio.

    Come Giuda tradì la persona che più amava, spesso anche noi tradiamo Gesù facendo delle scelte non proiettate verso di Lui, anche non consapevolmente, questo perché molte volte la persona tradita si rivela quella più amata.

    La celebrazione, tra i vari ringraziamenti e la riconoscenza del vescovo riguardo la buona riuscita della liturgia, si è conclusa con un caloroso applauso per colui che, tra i vari impegni, si è reso disponibile dedicandoci parte della sua giornata e trasmettendoci il giusto entusiasmo e la profonda meditazione per prepararci al meglio a vivere con serenità la Santa Pasqua.

  

Articolo redatto da: Ilaria Mercurio, Giorgia Alvaro. Alessia Spataro, Giulia Valente, Ilaria Sbarbaro

 

Appuntamenti del Vescovo

Tutti gli appuntamenti

AGENSIR news

Marcinelle, memoria e monito. Tutele e sicurezza nei luoghi di lavoro

Risuona 262 volte la campana al Bois du Cazier di Marcinelle, nel bacino carbonifero di Charleroi, durante la commemorazione del 66° anniversario della tragedia dell’8 agosto 1956: un incendio sviluppatosi… [...]

Povertà. De Capite (Caritas): “È sempre più facile caderci ed è sempre più difficile uscirne”

“Negli ultimi anni la condizione di molte persone è cambiata. Il fenomeno della povertà, al di là dei dati che tutti conosciamo, è sempre più preoccupante”. A dirlo è Nunzia… [...]