News

04/Set/13

A Laureana consegnato a S.E. Mons. Francesco Milito il Premio Borrello ‘Una vita per la musica’

           Tra le piccole vie del paesino di Laureana di Borrello si sviluppa, da ormai quasi cinque anni, l’Orchestra Giovanile di fiati “Paolo Ragone” che, oltre a crescere culturalmente e musicalmente, porta avanti la parte sana della Calabria in tutta Italia. 

Ed è proprio in questo piccolo paese, che ormai da quattro anni viene consegnato il Premio Borrello ‘Una vita per la musica’ a quelle personalità che con la loro opera contribuiscono o hanno contribuito alla divulgazione della musica nella nostra regione

          Dietro l’organizzazione della serata si nascondono il Maestro Maurizio Managò e i ragazzi dell’Orchestra che, grazie al costante aiuto dei genitori, sono riusciti a realizzare una magnifica serata all’insegna della musica e della crescita culturale. 

         Tra i premiati degli anni passati spicca anche il nome del grande Maestro Riccardo Muti, nonché altre personalità di alta importanza.

          Tra i premiati di quest’anno i fratelli De Stefano, per la categoria “Musicisti”, Antonio Lorenzo come “Didatta”, l’Orchestra di Delianuova per le “Associazioni”, la Redazione di RTV per “l’Editoria’ ed  infine un  “premio speciale” è stato consegnato a S.E. Mons. Francesco Milito.

          Tante le motivazioni che hanno spinto il Maestro Managò a scegliere i premiati, ma quella che colpisce di più è quella per S. E. il Vescovo: ‘Convinto assertore che anche con la musica, che fa rinascere i sensi e gli animi, si possa educare alla spiritualità, eterizzare il principio del Bello del Creato a ricomporre i frammenti di esistenze eclissate”.

         Oltre a conquistare il Maestro, il Vescovo è entrato nel cuore dei ragazzi dell’Orchestra grazie anche al suo motto: “CARITAS VERITAS UNITAS”. Ma anche S.E. porta nel cuore i ragazzi dell’Orchestra; di recente, infatti, si è recato in pellegrinaggio a Lourdes e ha portato a tutti i ragazzi dell’Orchestra un pensiero dalla Grotta Benedetta, che ha consegnato nel corso della serata. 

           Proprio la sera in cui si è svolto il Premio Borrello “Una vita per la musica”, il 12 agosto, ricorreva il 41° anniversario di sacerdozio di S. E. e per festeggiare l’evento gli è stata regalata un grande torta accompagnata da pasticcini e spumante.

           E così la splendida quarta serata del premio Borrello ‘Una vita per la musica’ si è conclusa in un clima gioioso di festa e di condivisione in onore del nostro Vescovo.

  

Antonietta  Agasi  e Michela Cutellè 

 

Allegati:

AGENSIR news

Marcinelle, memoria e monito. Tutele e sicurezza nei luoghi di lavoro

Risuona 262 volte la campana al Bois du Cazier di Marcinelle, nel bacino carbonifero di Charleroi, durante la commemorazione del 66° anniversario della tragedia dell’8 agosto 1956: un incendio sviluppatosi… [...]

Povertà. De Capite (Caritas): “È sempre più facile caderci ed è sempre più difficile uscirne”

“Negli ultimi anni la condizione di molte persone è cambiata. Il fenomeno della povertà, al di là dei dati che tutti conosciamo, è sempre più preoccupante”. A dirlo è Nunzia… [...]