News

Il M.E.I.C. di Palmi intitola la propria sede al Beato don Pino Puglisi

      Il 15 settembre 1993 Padre Pino Puglisi veniva assassinato dalla mafia a Palermo nel giorno del suo 56°compleanno. Per i criminali la sua colpa era quella di vivere il Vangelo aiutando i giovani a sottrarsi all’influenza e al controllo della criminalità organizzata nel quartiere Brancaccio di quella città. La Chiesa lo ha riconosciuto Martire, proclamandolo Beato il 25 maggio 2013.

     Il M.E.I.C. (Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale), con sede  presso i locali della casa canonica della Parrocchia Maria Santissima del Soccorso di Palmi, insieme al parroco Don Emanuele Leuzzi, ha inteso ricordare la sua opera e il suo apostolato intitolandogli la propria sede e dedicandogli la serata di giovedì 17 ottobre 2013 con il seguente programma: Santa Messa alle ore 18.00, subito dopo proiezione del film-testimonianza sulla sua tragica morte e a seguire la toccante testimonianza di suor Carolina Iavazzo, stretta collaboratrice di Padre Pino Puglisi a Palermo per tre anni, fino al giorno della barbara esecuzione e che oggi svolge il suo apostolato missionario, nel nome del Vangelo, nella contrada Bosco S. Ippolito a Bovalino  in Calabria dove, insieme alla consorella suor Francesca Polimeni, fa parte della Fraternità del Buon Samaritano e gestisce il Centro Padre Puglisi, luogo di incontro per adolescenti e giovani.

     Di fronte a un numeroso e attento gruppo di fedeli, nonché ai soci M.E.I.C. della Diocesi, Suor Carolina ha narrato la coinvolgente esperienza vissuta accanto a Padre Puglisi, vero martire della fede, ricordando ai presenti il fondamentale ruolo di ognuno nella battaglia per la legalità e il bene comune.   

    La serata si è conclusa con la benedizione della targa M.E.I.C. intitolata al Beato Pino Puglisi, collocata presso la sede del sodalizio in via Domenico Augimeri.

 

Avv. Mimmo Surace


Allegati: