News

CONVEGNO ITALIA LAVORO

Il Progetto Policoro che, oltre ad orientare e accompagnare i giovani alla creazione d’impresa, li orienta nella ricerca attiva del lavoro, assieme a Italia Lavoro che promuove, progetta, realizza e gestisce attività ed interventi  per lo sviluppo dell’occupazione sul territorio nazionale, in particolar modo nelle aree territoriali depresse ed ai soggetti svantaggiati del mercato del lavoro, vuole  fornire alla comunità locale le informazioni necessarie sulle opportunità che a breve le imprese, i giovani e le associazioni potranno cogliere grazie ai bandi NEET, AMVA e IMMIGRATI che  favoriranno l’inserimento dei giovani e degli immigrati nel mondo del lavoro. Tale convegno non vuole creare falsi sogni tra i giovani e le impresa, ma mira a informare e formare le persone sui bandi che  a breve usciranno affinché tutti ne siano a conoscenza e possano usare tale strumento per inserirsi nel mondo del lavoro con dei tirocini formativi  o con un contratto di apprendistato, che sono ad oggi i contratti che possono consentire ai giovani di intraprendere la carriera lavorativa e alle aziende di poterselo permettere.

I lavori inizieranno alle ore 17 e si concluderanno alle ore 18.30 circa, il tutto alla presenza del nostro Pastore S. E. Mons. Francesco Milito.

Il convegno si terrà martedì 11 Marzo 2014 a Gioia Tauro  alla casa del Laicato situata lungo la S.S 111 al numero 441.




 


PROGETTO POLICORO
Il Progetto Policoro nasce per offrire alle Chiese locali uno strumento per incarnare il Vangelo dell’Amore di Dio per gli uomini nei luoghi e nell’esperienze concrete di un territorio e di una comunità locale. E’ un Progetto organico della Chiesa Italiana che tenta di dare una risposta concreta sul problema della disoccupazione. La Chiesa, comunità di persone, non offre ai giovani ricchezze materiali ma principalmente annuncia loro che la ricchezza del Vangelo può veramente cambiare la vita della gente ed aiutare le persone ad alzarsi dalla strada della rassegnazione, del mendicare assistenza per camminare lungo i sentieri di speranza e sviluppo.

Il Progetto Policoro, segnale concreti di rinnovamento e di speranza che ha per protagonisti i giovani, è un’iniziativa ecclesiale promossa, a partire dal 1995, dalla Conferenza Episcopale Italiana ed è fondata sulla presenza e l’impegno dei tre uffici promotori: l’Ufficio Nazionale per i problemi sociali e il lavoro, il Servizio Nazionale per la pastorale giovanile e la Caritas Italiana. I giovani, soprattutto coloro che vivono il grave problema della disoccupazione e del lavoro precario, sono aiutati ad orientarsi rispetto alla loro vocazione umana e professionale attraverso percorsi formativi che li accompagnano nella ricerca attiva del lavoro e, laddove possibile, nella creazione d’impresa.

 

La diocesi  di Oppido Mamertina – Palmi tramite il Progetto Policoro da circa 10 anni è   “dentro la storia con amore”; ascolta ed opera nel cuore di tanti  giovani che vivono il grave disaggio della disoccupazione, di famiglie che si trovano di colpo smarrite,  di ragazzi che già in tenera età smettono di sognare. E’ li che la chiesa  opera. In questi anni, la Chiesa continua a dare a queste persone  la stessa risposta data da Pietro allo storpio seduto alla Porta Bella del Tempio di Gerusalemme: «Non possiedo né argento né oro, ma quello che ho te lo do: nel nome di Gesù Cristo, il Nazareno, àlzati e cammina!» (At 3,6). La Chiesa dona il Vangelo che è Gesù e, sull’esempio del suo Signore, il Buon samaritano della storia, si prende a cuore queste forme, nuove e antiche, di povertà e inventa nuove forme di solidarietà e di condivisione nella certezza che «è l’ora di una nuova fantasia della carità». Il Progetto Policoro è il sogno di un Prete, Don Mario Operti, che nel 1995 ha scommesso sul sud e su sui giovani. Oggi a distanza di quasi  19 anni dalle origini del Progetto, la diocesi di Oppido Mamertina – Palmi continua a scommettere sui propri giovani confermando l’importanza  del Progetto Policoro, dando loro le opportunità per realizzarsi nel mondo dell’imprenditoria.  Quando questi giovani sono caparbi, scommettono su loro stessi e sulle proprie competenze ecco che nasce un piccolo Gesto Concreto, un  segno  autentico di speranza che dimostra che un’alternativa c’è, esiste e parte proprio da loro.

I  Gesti Concreti, che sono vere e proprie aziende, ogni giorno testimoniano sul nostro territorio con il loro “buon Lavoro” i valori e i principi della Dottrina Sociale della Chiesa e trovano con  umiltà ,coraggio e difficoltà  strade nuove e soluzioni inedite per affrontare la grave crisi che da alcuni anni ci ha visto soccombere non solo dal punto di vista economico ma anche valoriale.

I Gesti Concreti della nostra Diocesi sono attualmente nove:  Cooperativa Gaia Multiservizi,  la Cooperativa il Laboratorio di Penelope, la Cooperativa Valle del Marro,  la Gioielleria e Oreficeria TeSoro , la Libreria P.G. Frassati, la ditta  individuale Musica Giovane, la Nutelleria, la Camera di Mediazione e la Tipografia Printing Center.  Piccole e grandi aziende che ci dimostrano che anche nella piana di Gioia Tauro si può creare impresa continuando a coltivare i principi della Dottrina Sociale della Chiesa.

Don Mario Operti diceva che  “Non esistono formule magiche per creare lavoro. Occorre investire nell’intelligenza e nel cuore delle persone…”,

La bellezza di un nuovo modo di intendere e intraprendere  il lavoro, che privilegi soprattutto la dignità della persona e che guardi non al fine economico ma alla piena realizzazione dell’individuo stesso che lo compie, è la scommessa e l’ambizione più ardua che la chiesa si pone, e lo fa per amore dei propri figli.

Il centro diocesano del Progetto Policoro è aperto il lunedì, giovedì  e venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e si trova lungo la S.S. 111, n. 441 a Gioia Tauro.


Allegati: