News

23/Mar/14

La Carità nel rapporto educativo

     Venerdì 21 marzo scorso l’Ufficio Famiglia in collaborazione con l’Ufficio Scuola ha organizzato due momenti formativi, sul tema: “La carità nel rapporto educativo” tenuti dal Prof. Pesci, Ordinario all’Università La Sapienza di Roma in Storia della Pedagogia e Presidente del Comitato Scientifico della Fondazione Montessori Italia, di mattina come aggiornamento per gli insegnanti di religione e di pomeriggio, per tutti i laici impegnati degli Uffici e delle Associazioni, alla presenza del nostro Vescovo Sua Ecc.za Mons. Francesco Milito.
     Il professore Pesci partendo dalla domanda: “Cos’è la felicità?” ha messo in evidenza alcune virtù elaborate dal filosofo moderno Seligman:
1. SAGGEZZA E CONOSCENZA
2. CORAGGIO E FORTEZZA
3. UMANITÀ
5. GIUSTIZIA
6. TEMPERANZA E TRASCENDENZA
sulla base delle quattro virtù cardinali di S. Tommaso, che portano alla felicità. Il relatore ha messo in luce come oggi non sia facile poter trasmettere i valori ai nostri giovani, che vivono in una società individualistica, dove governano la passività e la ricerca dei piaceri materiali che lasciano il gusto amaro e deludente di una vita povera di significato che non dà la vera felicità.
     Quest’ultima va dunque ricercata soltanto nel condurre una “good life” cioè, una vita buona attraverso una conoscenza e una consapevolezza morale, una conoscenza dei valori morali, un ragionamento morale, una capacità decisionale e infine una conoscenza di sé che porta alla conoscenza del VERO BENE che è DIO. Ai ragazzi che cercano la felicità nell’iPhone o nelle scarpe Nike, dobbiamo insegnare a ricercarla nella vera stima di sé, nella stima dell’altro per raggiungere il VERO BENE che è DIO. Ciò è possibile se educhiamo i ragazzi al dono di sé, attraverso il nostro esempio, perché imparino ad amare incondizionatamente e disinteressatamente il prossimo che sta loro vicino, diventando così, a loro volta, capaci di AMARE per raggiungere la pienezza della felicità che è DIO.
     Nell’incontro serale, alla fine della relazione è seguito un dibattito interessante che si è concluso con un breve saluto del nostro Vescovo che prima di ringraziare il Prof. Pesci per la sua presenza, ha sottolineato l’importanza delle virtù cardinali necessarie per condurre una buona vita e la necessità di utilizzare un buon linguaggio per fare emergere la dimensione dell’essere cristiano che aspira al VERO BENE e alla felicità.
 
Carmen Manno

Allegati:

Apertura Causa Beatificazione di P. Ludovico Polat

Appuntamenti del Vescovo

Tutti gli appuntamenti

AGENSIR news

Card. Zuppi: “L’autonomia differenziata riguarda tutto il Paese”

“L’autonomia differenziata è un problema che riguarda tutto il Paese, e quindi la Chiesa italiana nel suo insieme”. A sottolinearlo è stato il card. Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna e [...]

È troppo sognare che le armi tacciano?

“È troppo sognare che le armi tacciano e smettano di portare distruzione e morte? Il Giubileo ricordi che quanti si fanno “operatori di pace saranno chiamati figli di Dio” (Mt [...]