News

07/Apr/14

L’incontro del Vescovo con i Dirigenti delle Scuole aderenti all’Accordo in rete con la Diocesi

      Giorno 27 marzo 2014 alle ore 10.00 presso la Casa del Laicato a Gioia Tauro  il Vescovo della nostra Diocesi Mons. Francesco Milito ha incontrato alcuni Dirigenti delle Istituzioni Scolastiche presenti sul nostro territorio per discutere delle iniziative intraprese nelle scuole che all’inizio di quest’anno scolastico avevano aderito all’Accordo in rete con la nostra Diocesi, denominato “Un nuovo piano per una nuova Piana”, con il quale si erano individuate cinque aree di intervento per creare le basi di un cambiamento etico-sociale della nostra realtà, e precisamente:
 
– Famiglia
– Politica
– Identità Territoriale
– Educazione ai Mass Media
– Lavoro e imprenditoria Giovanile.
 
     All’incontro erano presenti tra gli altri il Dirigente del Liceo Scientifico-Classico “Pizi” di Palmi. dott.ssa Corica, il Dirigente Scolastico dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Severi – Guerrisi” di Gioia Tauro, dott. Gelardi, il Dirigente Scolastico I.C. di Rizziconi,  dott. Ordine, incaricato di recente,, il Dirigente dell’I.C. “Scopelliti – Green” di Rosarno, prof. Eburnea, il Dirigente dell’Istituto Alberghiero “G.Renda” di Polistena, prof.ssa Zaccheria, la delegata dell’Istituto Magistare Statale “Alvaro” di Palmi, prof.ssa Cartisano,  la delegata dell’Istituto Comprensivo di Anoia, prof.ssa Luvarà, docente di Religione Cattolica, la delegata dell’Istituto Comprensivo S. Eufemia – Sinopoli – Melicuccà, prof.ssa Conte, docente di Religione Cattolica, il Direttore dell’Ufficio Scuola diocesano don Emanuele Leuzzi e il Segretario don Antonio Lamanna
 
     Il Vescovo, introducendo i lavori, ha ricordato gli incontri avuti durante l’estate 2013 con alcuni Dirigenti scolastici dei nostri Istituti per invitarli ad aderire alla proposta di Accordo in rete con la Diocesi e successivamente per discutere sulla programmazione per l’a.s. 2013/14. I Dirigenti scolastici presenti hanno quindi esposto quello che fino ad oggi era stato realizzato all’interno di ogni Istituto.
       Il tema che è stato al centro della discussione è stato soprattutto quello della famiglia, ambiente di importanza fondamentale per la crescita umana e cristiana della persona e dagli interventi è emerso che, purtroppo, spesso i genitori si chiudono a riccio come se avessero paura di aprirsi alle innovazioni e al dialogo. Il Vescovo, a tal proposito, ha sostenuto con forza che di fronte ai limiti delle famiglie, non bisogna scoraggiarsi o abbattersi, anzi bisogna andare avanti e proseguire il lavoro perché con la collaborazione sinergica tra Chiesa e Scuola si possono ottenere grandi cose.
      Si è proposto, inoltre, di fare all’interno di ogni Istituto un sondaggio per capire quali siano le esigenze che gli alunni hanno.
 
     E’ stata illustrata, inoltre, anche la giornata del 10 maggio 2014 a Roma quando Papa Francesco incontrerà docenti e dirigenti, alunni e famiglie, tecnici e operatori scolastici per far capire come sia indispensabile mettere al primo posto il problema dell’educazione e come sia importante che le istituzioni scolastiche profondano il loro impegno in tale direzione.
 
     L’incontro si è concluso sottolineando la necessità di un ulteriore incontro prima della chiusura dell’anno scolastico che probabilmente si farà alla fine di maggio.
 
 
Michela Conte
 

AGENSIR news

Da Sarajevo all’Ucraina: la paura delle guerra. Kanita: “Ripetevano che non poteva succedere”

La situazione in Ucraina crea immediati parallelismi con la guerra che ha infiammato la Bosnia ed Erzegovina tra il 1992 ed il 1995: a distanza di 30 anni si può… [...]

Perdono d’Assisi. Gigante: “Dire sì al progetto di felicità cui Dio chiama”

“Infinitamente buono” è stato il tema della 40ª Marcia francescana organizzata, come ogni anno, dai Frati minori d’Italia. Centinaia di giovani, provenienti da tutta Italia ed Europa, si sono dati… [...]