News

Raccontare quanto la famiglia sia un dono grande, buono e bello

     “Comunicare la famiglia: ambiente privilegiato dell’incontro, nella gratuità dell’amore” è il tema scelto da Papa Francesco per la  49.ma Giornata per le comunicazioni sociali che sarà celebrata il 17 maggio 2015. Tema scelto in continuità con quello dello scorso anno, dedicato alla cultura dell’incontro, contestualizzato e attualizzato quest’anno nell’ambito familiare. La famiglia sarà infatti al centro delle riflessioni e del dibattito nei prossimi due Sinodi dei Vescovi. 

     «La Chiesa oggi – si legge in una nota del Pontificio Consiglio delle comunicazioni sociali – deve nuovamente imparare a raccontare quanto la famiglia sia un dono grande, buono e bello». Ma la cronaca quotidiana del vivere delle famiglie, un cammino impegnativo, a volte faticoso e volte conflittuale e i cambiamenti sociali in atto che sovente aggrediscono l’istituto familiare non aiutano «a far comprendere quanto la famiglia sia un bene». «E’ incalcolabile la forza, la carica di umanità contenuta in una famiglia», ha ricordato Papa Francesco alle coppie unite in matrimonio in San Pietro il 14 settembre scorso, senza nascondere loro le fatiche, le stanchezze, i conflitti che spesso insorgono nel viaggio coniugale e familiare e le tentazioni di tornare indietro ed abbandonare il cammino.

     Da qui la sfida per i media a rappresentare le famiglie nella storia di ogni giorno, dove le persone si formano e crescono. «Il matrimonio non è una fiction – ha ammonito Francesco – è il simbolo della vita reale. Ci saranno le croci: ci saranno! Ma sempre il Signore è lì per aiutarci ad andare avanti». L’incoraggiamento del Papa, che tutti gli operatori cattolici dei media debbono saper tradurre nei mezzi di comunicazione sociale.

[Roberta Gisotti – Fonte Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali]


Allegati: