News

28/Mar/15

Presentazione del Centro Diocesano Vocazioni

Il 25 Marzo 2015 è stata una giornata significativa per la vita della Diocesi: durante la celebrazione della Festa della Patrona, Maria SS. Annunziata, il Vescovo, mons. Francesco Milito, ha pregato per le vocazioni annunziando al clero e al popolo di Dio l’istituzione del nuovo Centro Diocesano Vocazioni (CDV), che avrà come direttore don Gaudioso Mercuri.

Durante l’evento serale Vergin bella che di sol vestita, a cura del Centro Culturale Cattolico Il Faro e del Coro Polifonico Maria SS. Annunziata di Oppido Mamertina, don Gaudioso ha presentato le prossime attività del CDV. «Nel corso della celebrazione di stamattina  – ha esordito – il Vescovo, che mi ha nominato direttore dal Primo marzo ha ribadito l’importanza del CDV per la vita della nostra Diocesi insieme alla continua necessità della preghiera per le vocazioni, diventando essa un dovere per la Chiesa». 

Don Gaudioso ha poi ringraziato per la presenza in sala di alcuni laici, suoi collaboratori, ed ha presentato Suor Remely Dela Cruz, segretaria del CDV. Suor Remely, che proviene da una formazione salesiana e appartiene alla Congregazione delle Missionarie del Catechismo di Padre Vincenzo Idà, è stata voluta da mons. Milito unitamente a don Gaudioso, ritenendo entrambi fondamentale la presenza di una religiosa nel CDV.

In seguito il direttore ha segnalato l’introduzione di un settore giovani all’interno del CDV e la creazione di una Scuola di Formazione per animatori vocazionali che sarà aperta anche ai religiosi, alle religiose e a tutti gli adolescenti. Questi, una volta formati, potranno dare un valido contributo nelle parrocchie e nelle aggregazioni laicali presenti in Diocesi. Le lezioni cominceranno nel periodo successivo alla Santa Pasqua e saranno tenute da alcuni sacerdoti e da laici specializzati a vario titolo (pedagogisti, sociologi, psicologi) nonché dal nostro Vescovo. Don Gaudioso ha specificato, inoltre, come la partecipazione a questa scuola prevederà  per i ragazzi dei crediti formativi. 

Per favorire le attività dei giovani, il neo CDV ha indetto un concorso vocazionale per le scuole. «La proposta – ha detto don Gaudioso – è stata prontamente accolta, elaborata e pianificata in collaborazione con l’Ufficio scuola». I ragazzi partecipanti saranno impegnati nella creazione di un elaborato redatto sotto forma di tema, disegno, filmato, fotografia attinenti alla tematica vocazionale considerata sotto tutti i punti di vista oltre quello strettamente legato alla vita sacerdotale.   

Infine, don Gaudioso ha annunciato la preparazione di due campiscuola vocazionali da realizzare orientativamente nei mesi estivi. 

«Il 24 Maggio – continua don Gaudioso – celebreremo la Giornata Diocesana per le Vocazioni proprio  qui ad Oppido in Cattedrale, che sarà presieduta dal Vescovo, che alla fine celebrerà l’Eucarestia per tutti. Avrà inizio dalle 14.30 in poi e vi saranno alcune testimonianze tra cui quelle dei seminaristi, dei religiosi/e, delle famiglie, che sono il cuore dove deve nascere, crescere e formarsi la vocazione». E ricordando l’importante Giornata del Ministrante ha concluso: «Questo Centro Diocesano Vocazioni si occupa della Pastorale vocazionale di tutta la vita della Diocesi in accordo col pensiero del nostro Vescovo che è la guida del Centro. Totalmente in linea con il pensiero pastorale di Papa Francesco, mons. Milito ha voluto questo Centro rinnovato ed innovato per la nostra Diocesi». 

Dal Vescovo sono poi arrivati i ringraziamenti ed i migliori auguri per un buon inizio di attività al Direttore, don Gaudioso Mercuri, e all’intero gruppo di collaboratori del CDV.

Maria Rosaria Tomas

 


Allegati:

AGENSIR news

Da Sarajevo all’Ucraina: la paura delle guerra. Kanita: “Ripetevano che non poteva succedere”

La situazione in Ucraina crea immediati parallelismi con la guerra che ha infiammato la Bosnia ed Erzegovina tra il 1992 ed il 1995: a distanza di 30 anni si può… [...]

Perdono d’Assisi. Gigante: “Dire sì al progetto di felicità cui Dio chiama”

“Infinitamente buono” è stato il tema della 40ª Marcia francescana organizzata, come ogni anno, dai Frati minori d’Italia. Centinaia di giovani, provenienti da tutta Italia ed Europa, si sono dati… [...]