Conferenza Episcopale Calabra

04/Set/15

Il Documento della CEC “Per una Nuova Evangelizzazione della pietà popolare”

 Presentato a Catanzaro, durante una conferenza stampa tenutasi presso il Pontificio Seminario Teologico Regionale “San Pio X”, nell’ambito dell’incontro della Conferenza Episcopale Calabra del 3-4  settembre, il nuovo documento della CEC  “Per una Nuova Evangelizzazione della pietà popolare – Orientamenti pastorali per le Chiese di Calabria”. L’incontro è stato presieduto dal nuovo Presidente eletto della CEC, Mons. Vincenzo Bertolone, Arcivescovo Metropolita di Catanzaro-Squillace, presenti il Presidente emerito Mons. Salvatore  Nunnari, il Vice Presidente Mons. Francesco Milito e il Segretario Mons. Luigi Renzo.

Il documento tanto atteso e annunciato nella recente Nota pastorale sulla ‘ndrangheta, vuole offrire chiari e precisi Orientamenti pastorali, frutto della riflessione dei vescovi calabresi alla luce delle realtà concrete e faticose con cui la Chiesa deve quotidianamente confrontarsi, nell’ambito della pietà  e religiosità popolare. Nel documento viene, inoltre, affrontato il problema della celebrazione dei sacramenti dell’Iniziazione cristiana, ma anche del matrimonio e della celebrazione delle esequie.

Gli Orientamenti si soffermano poi,  a tracciare le linee corrette per la celebrazione delle Feste religiose e delle Processioni, in modo assolutamente chiaro, indispensabile al fine di purificarne ogni aspetto.

Vengono, infine, offerti i Percorsi pastorali da perseguire per una “nuova evangelizzazione” della pietà popolare, a livello sia diocesano, sia parrocchiale. 

Con l’augurio e la speranza che le indicazioni, una volta eseguite, consentiranno di cambiare davvero il volto delle nostre comunità cristiane.

 
 
 
Ai fratelli e sorelle delle Chiese di Calabria

Carissimi,

Ecco finalmente l’atteso documento di cui noi Vescovi calabresi avevamo anticipato la stesura a conclusione della recente Nota pastorale sulla ‘ndrangheta. Si tratta dell’annunciato Direttorio. In realtà non è tecnicamente un “Direttorio”, ma l’offerta di chiari e precisi Orientamenti pastorali, offerti a tutte le diocesi della Calabria. All’interno, poi, delle singole realtà ecclesiali, saranno i vescovi a pubblicare – se lo riterranno necessario o opportuno – un Direttorio preciso e dettagliato per la propria Diocesi. Ma già in questi Orientamenti pastorali le indicazioni sono molto chiare e sicure, frutto delle riflessioni che i Pastori delle delle Processioni, in modo assolutamente chiaro, indispensabile al fine di purificarne ogni aspetto; e al fine di offrire al popolo di Dio – e a chiunque vi si accosti – il mirabile esempio di una fede, che affonda le radici nella storia e tocca insieme il cuore della gente di oggi. In un quarto punto vengono offerti i Percorsi pastorali da perseguire per una “nuova evangelizzazione” della pietà popolare. Il tutto, a livello sia diocesano, sia parrocchiale: le indicazioni consentiranno, una volta seguite, di cambiare davvero il “volto” delle nostre comunità cristiane. Nella Conclusione, da una parte, si ribadisce l’assoluta negatività di ogni prassi mafiosa; e si ricorda, dall’altra, l’offerta del Perdono divino a chiunque vive un’autentica conversione, alla luce particolarmente del prossimo Giubileo della Misericordia indetto da papa Francesco. Mi piace concludere questa breve Presentazione sottolineando che è questo il mio ultimo gesto ufficiale da Presidente della Conferenza Episcopale Calabra: un servizio che ho vissuto con amore verso tutti i vescovi, che ringrazio singolarmente e con i quali mi ritroverò fraternamente – da arcivescovo emerito di Cosenza Bisignano – in una comunione che va oltre il compito e il ruolo di ciascuno. La Madre – che accompagna il nostro cammino – ci conduca teneramente ad una intimità sempre più grande con il Suo Figlio, Maestro e Salvatore del mondo, cui abbiamo con amore consacrato l’intera nostra vita.


30 giugno 2015

+ Salvatore Nunnari
Presidente della CEC
 
 
 
[…] Scarica il documento
 
 

Allegati:

Apertura Causa Beatificazione di P. Ludovico Polat

AGENSIR news

Il “miracolo” della statua della Madonna rimasta in piedi sotto l’esplosione di un ordigno in Ucraina

Li chiamano “i miracoli” della guerra. L’ultimo è successo a Kherson, città meridionale dell’Ucraina, a pochissimi chilometri dal fronte. A partire dal Mercoledì delle Ceneri, la città è stata di [...]

Inaugurata la Casa Arca degli Esposti, dove a vincere sono lo Stato e la società

Al pensiero di avere in mano le chiavi di un appartamento qualcuno si è commosso, grato per la seconda possibilità ricevuta. Qualcun altro invece non vede l’ora di cominciare a [...]