News

05/Dic/16

G-Day della Pastorale Giovanile presso la parrocchia Maria Ss. del Soccorso in Giffone

Domenica 4 Dicembre, il servizio diocesano di Pastorale Giovanile di Oppido M.- Palmi ha organizzato il G-Day invitati dal parroco di Maria Ss. del Soccorso in Giffone, don Salvatore Tucci.

Il G-Day è una novità in questo nuovo anno pastorale poichè consiste in una giornata strutturata tra giochi, catechesi ed animazione, al fine di aiutare i ragazzi e i giovani delle parrocchie a progettare insieme al parroco un nuovo percorso.

Il tema di questa giornata è stato lanciato dallo slogan “Sei passi per allenare il cuore”.

L’équipe di PG ha accolto tutti i ragazzi con canti e bans. Successivamente tutto il gruppo si è recato in chiesa per partecipare alla alla Santa Messa, presieduta da don Leonardo Manuli, incaricato diocesano PG.

Durante l’omelia, don Leonardo si è soffermato sul  termine “accoglienza”,  sottolineando l’importanza di accogliere l’altro: «Accogliere vuol dire mettersi in gioco, ma questo non è sempre facile. Chi accoglie rende partecipe di qualcosa di proprio, si offre, si spalanca verso l’altro».

Al termine della celebrazione Eucaristica l’équipe di PG ha messo in scena alcuni divertenti sketch teatrali con cui sono riusciti a coinvolgere i ragazzi nell’attenzione e prepararli così alle attività pomeridiane.

Dopo il pranzo, infatti, i ragazzi hanno preso parte al “Grande Gioco” avente un fine educativo. Attraverso il superamento di diversi ostacoli le cinque squadre, Terra, Cielo, Acqua, Fuoco e Luce, hanno provato a raggiungere a tappe, denominate passi, il Natale. I sei passi di preparazione sono stati: cambiare il possibile, gridare la gioia, prepararsi all’impossibile, raddrizzare ciò che è storto, cantare la vita, rendere grazie.

In un clima di grande gioia e con la presenza delle famiglie degli oltre sessanta ragazzi presenti, la giornata si è conclusa con una breve e coinvolgente catechesi di don Leonardo e dal balletto Everybody eseguito dagli animatori della Pg e dai ragazzi stessi.

È stata una giornata di festa: questo è il senso del G-daY! Tra giochi e canti si è vissuta tra i componenti dell’équipe PG, i ragazzi e le famiglie della parrocchia quell’accoglienza e apertura del cuore che fa respirare una chiesa grande, aperta e familiare.

Eleonora Vadalà

Animatrice di pastorale giovanile


Allegati:

AGENSIR news

Maltempo. Milano: “L’Italia ha bisogno di una legge nazionale per l’adattamento al cambiamento climatico”

Nubifragi a Nord, trombe d’aria in Toscana, dove purtroppo si contano anche due morti a Lucca e a Carrara, caldo torrido al Sud: questa la fotografia dell’Italia, dal punto di… [...]

Dottrina sociale della Chiesa. De Palo (OL3): “Immischiati! Non guardare la vita dal balcone, mettiti in gioco!”

“Immischiati! Non guardare la vita dal balcone, mettiti in gioco!”. È l’invito che viene dal progetto “Immischiati”, finanziato dalla Fondazione Cattolica e portato avanti dalla Fondazione per la natalità e… [...]