News

‘La donna nell’Antico e nel Nuovo Testamento’ organizzato dall’ISTEP e dall’Ufficio IRC

‘LA DONNA DELL’ANTICO E NEL NUOVO TESTAMENTO’

La genealogia di Gesù, con la quale si apre il Vangelo di Matteo, enumerando peccatori, assassini e violenti, descrive un lungo e tortuoso fiume di generazioni. Ma, all’inizio e alla fine dell’elenco misterioso, non ci sono due uomini, ma due donne: la progenitrice e Maria. La madre di Cristo è esplicitamente menzionata, mentre Eva è sottintesa, come ‘prima madre dei viventi’.

Il percorso biblico organizzato dal Direttore dell’Istituto Teologico Pastorale ‘San Giovanni XXIII’, don Domenico Caruso, intende approfondire la speciale presenza delle donne nella Bibbia che accompagnano la storia della salvezza.

Ci aiuteranno ad entrare nel mondo di queste figure femminili due biblisti: don Emanuele Leuzzi, della nostra Diocesi di Oppido Mamertina-Palmi e don Francesco Carlino, della Diocesi di Locri-Gerace.

Appuntamento presso il Centro del Laicato di Gioia Tauro LUNEDI’ 5 GIUGNO dalle 17,00 alle 18,30.


Allegati:

AGENSIR news

“Zan” Bill and the Vatican Note. Mirabelli: “Freedom rights, not privileges, is what must be guaranteed”

Freedom rights, not privileges, is what deserves protection. Cesare Mirabelli, President Emeritus of the Constitutional Court, commented on the Vatican’s note regarding the “Zan” bill against homotransphobia. The purpose of… [...]

Ddl Zan e nota Vaticano. Mirabelli: “Diritti di libertà da garantire, non privilegi”

Diritti di libertà da garantire, non privilegi. Così Cesare Mirabelli, presidente emerito della Corte costituzionale, commenta la nota vaticana a proposito del ddl Zan in materia di omotransfobia. Un passo… [...]