News

Un incontro speciale che infonde speranza: Sergio Casadonte e Papa Francesco

Le belle notizie le riconosci sempre, sono quelle che ti lasciano uno stupore tale da non poterle tacere. Come quella ricevuta stamattina che riguarda un collaboratore della nostra Curia diocesana…una persona speciale! Grazie Sergio per questa tua testimonianza che infonde speranza e invita a lottare contro l’indifferenza, come dice Papa Francesco.

 

Il 1 Marzo, nel giorno del mio COMPLEANNO, ho realizzato un sogno: mi era stata recapitata la lettera di risposta del Santo Padre con il Suo invito personale per Roma, l’ho incontrato in udienza e salutato, nonché ho ricevuto la benedizione di Sua Santità Papa Francesco con il dono del Santo Rosario. Ringrazio Dio per il dono della VITA e la mia famiglia, con cui insieme e felicemente, ho raggiunto il traguardo dei 50 anni, nonostante i tanti problemi con la salute, i sacrifici, le tante difficoltà ma anche tante gioie e tante soddisfazioni.

 

L’esempio di vita ricevuto è servito per la mia educazione e per gli insegnamenti ai veri valori della famiglia, che mi ha trasmesso solidi principi per affrontare le difficoltà quotidiane della vita e per l’amore che mi hanno sempre dimostrato. Spero con l’aiuto di Dio di poter continuare a rendermi sempre utile verso la società, con l’immancabile sostegno dei miei genitori Nino e Cettina, di mio fratello Lino e mia cognata Stella insieme ai miei cari nipoti Antonio e Francesco, e la sempre affettuosa mia sorella Sandra. Una Santa Messa per l’occasione è stata celebrata da mio zio, mons. Vincenzo Rimedio (Vescovo emerito di Lamezia Terme) con la partecipazione di familiari e cari amici.

 

Il mio percorso di crescita nella mia vita personale, nonostante la mia disabilità, non ha influito sulla volontà e sul coraggio. E proprio la mia famiglia che mi ha sempre sostenuto e aiutato a svolgere tutte le attività di quotidiana routine (ad es. accendere l’interruttore della luce, aprire il rubinetto dell’acqua, ecc…, proprio per le difficoltà di raggiungimento) è stata di grande supporto per l’inserimento nella vita sociale, senza scivolare nella compassione e/o vittimismo.

 

Completati gli studi di Ragioneria, inizio a frequentare l’Istituto di Scienze Religiose a Palmi, conseguendone il diploma, a cui fa seguito il completamento del Corso, con l’iscrizione alla Facoltà dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose dell’Apollinare della Santa Croce a Roma fino a raggiungere il Magistero.

 

Sono insegnante di Religione Cattolica abilitato (per le scuole materne ed elementari, medie e superiori) dall’Ufficio Scuola della Diocesi di Oppido Mamertina – Palmi.

 

Nel corso degli anni ho ricoperto alcuni incarichi e prestato la mia opera di volontariato e attualmente sono:

Socio fondatore (ricoprendo anche il ruolo di Vicepresidente) della prima Cooperativa sociale, che nasce in Calabria nel Dicembre del 2004, costituendosi a Polistena (R.C.) per il riutilizzo dei terreni confiscati alla ‘ndrangheta’, da un progetto di LIBERA terra e dal Progetto Policoro.

Impiegato presso l’Ufficio Provveditorato della Diocesi di Oppido Mamertina-Palmi (in Calabria).

Capo-Scout brevettato AGESCI (Associazione Guide E Scout Cattolici Italiani).

RADIOAMATORE e attuale Segretario della Sezione A.R.I (Associazione Radioamatori Italiani) di Palmi (R.C.)

Amministratore di Sostegno iscritto presso il Tribunale di Palmi e negli elenchi del Comune di Palmi (R.C.)

Segretario AIDO (Associazione Italiana Donatori Organi Tessuti e Cellule) del Gruppo Comunale ‘Memmo Cardone’ di Palmi (R.C,)

Impegnato settimanalmente in turni di volontariato, presso l’Associazione ‘STELLA MARIS’ nel porto di Gioia Tauro (R.C.), che attraverso la Conferenza Episcopale Italiana, opera presso quasi tutti i porti marittimi.

Socio fondatore dell’Associazione ‘Amici Casa di Leonida Repaci’ e del giornale ITACA (ITAliani Calabresi nel mondo).

V.d.S. (Volontario del Soccorso) della Croce Rossa Italiana, della Sezione di Palmi (R.C.).

Collaboro attivamente con la Fondazione Don Mottola di Tropea (V.V.), per la formazione della scuola politica.

Collaboro con la CARITAS (Diocesana e parrocchiale).

Sergio Casadonte


Allegati: