News

I ministri della Consolazione e dell’Eucarestia nella Parrocchia ‘Maria Ss. di Portosalvo’ di Gioia Tauro

Nella parrocchia Maria SS di Portosalvo di Gioia Tauro Marina domenica 11 marzo durante la Santa Messa delle ore 8.30 il parroco don Gianni Gentile ha voluto consegnare dei segni distintivi ai ministri della Consolazione e dell’Eucarestia in modo tale da evidenziare la loro presenza nel territorio parrocchiale.

‘La croce simbolo del nostro essere cristiani, della nostra fede. La croce deve far nascere la consolazione e la speranza… il servizio del Popolo di Dio al Popolo stesso di Dio!’ Queste la parole di don Gianni prima della benedizione dei foulard e dei crocefissi poi consegnati ai singoli ministri.

I ministri straordinari dell’Eucaristia sono battezzati adulti, uomo o donna, ai quali viene affidato il servizio di portare l’Eucaristia ai malati nelle loro case e di aiutare il sacerdote nella distribuzione durante la celebrazione della Messa.

I ministri della Consolazione sono laici – uomini e donne – che dimostrano di possedere il carisma della cura e dell’accompagnamento umano e spirituale dei sofferenti, sono fratello e sorelle chiamati a offrire conforto e aiuto, spirituale e materiale a chi si trova nel dolore fisico e spirituale.

Il malato chiede guarigione, cure, consolazione. Non è possibile guarire tutti, ma si può  incoraggiare e dare conforto a chi soffre nel corpo e nello spirito.

Gli operatori si rendono disponibili anche a dare consolazione ai familiari che di frequente, più dei malati, vivono la sofferenza nella disperazione e nella solitudine.

a cura della Parrocchia ‘Maria Ss. di Portosalvo’

 


Allegati:

AGENSIR news

“Zan” Bill and the Vatican Note. Mirabelli: “Freedom rights, not privileges, is what must be guaranteed”

Freedom rights, not privileges, is what deserves protection. Cesare Mirabelli, President Emeritus of the Constitutional Court, commented on the Vatican’s note regarding the “Zan” bill against homotransphobia. The purpose of… [...]

Ddl Zan e nota Vaticano. Mirabelli: “Diritti di libertà da garantire, non privilegi”

Diritti di libertà da garantire, non privilegi. Così Cesare Mirabelli, presidente emerito della Corte costituzionale, commenta la nota vaticana a proposito del ddl Zan in materia di omotransfobia. Un passo… [...]