News

07/Mag/18

Prima veglia di preghiera organizzata dal Movimento dei Lavoratori dell’Azione Cattolica

 Il primo maggio, nella chiesa di San Gaetano Catanoso, in Gioia Tauro, si è svolta la prima veglia di preghiera organizzata dal Movimento dei Lavoratori dell’Azione Cattolica della diocesi di Oppido Mamertina-Palmi  presieduta da Don Antonio Spizzica, assistente unitario dell’Azione Cattolica e dall’assistente diocesano del Movimento Lavoratori dell’Azione Cattolica, (MLAC), Don Federico Arfuso. Alla veglia erano altresì presenti il delegato regionale dell’omonimo movimento, Cosimo Calabro’ e il consigliere dell’equipe nazionale Adidero Pasquale.  

In un’ atmosfera di serenità e preghiera si sono susseguite testimonianze e letture inerenti al mondo del lavoro ricordando tutti i lavoratori che, in questo momento difficile e in qualsiasi parte del mondo, hanno perso il lavoro. Si è pregato anche per tutti quelli che hanno perso la vita sul posto di lavoro. 

Con questa veglia di preghiera il MLAC inizia questo grande cammino verso un progetto d’amore che ogni componente del movimento porterà nel proprio mondo lavorativo. Simbolo di questa veglia è stata la terra, tutti i partecipanti hanno ricevuto un sacchetto di terra come segno “della volontà dell’uomo di coltivare e custodire la creazione”. Da qui inizia il cammino del MLAC, di tutti i componenti che ne fanno parte, uomini e donne, che lavorano e desiderano dare un senso alla vita e ad amare questo mondo così com’è. 

Un ringraziamento particolare va a tutti coloro che hanno partecipato alla veglia e al parroco Don Giovanni Battisti Tillieci che ci ha ospitati nella sua parrocchia. 


                                                          Pacilè Maria Teresa 


Allegati:

Apertura Causa Beatificazione di P. Ludovico Polat

AGENSIR news

Dignitas infinita. Don Patriciello: “La persona umana è il terreno sacro comune sul quale possiamo ritrovarci tutti”

Ciascuna persona umana ha una dignità infinita, al di là di ogni circostanza e in qualunque stato o situazione si trovi. Parte da questa consapevolezza la Dichiarazione del Dicastero per [...]

Haiti: migliaia di sfollati in fuga dalla capitale. Mons. Gontrand: “Un Paese sull’orlo dell’abisso”

Di emergenza in emergenza. Da una città, la capitale Port-au-Prince, praticamente in mano ai gruppi criminali e alle bande armate nella sua totalità, al resto del Paese, soprattutto al sud, [...]