News

28/Lug/19

Al via da oggi l’EUROMOOT degli Scout della FSE

 Parate Viam Domini: questo è il motto dell’Euromoot 2019, ovvero l’incontro internazionale di Scolte e Rover (ovvero ragazze e ragazzi tra 16 e 21 anni) degli Scout d’Europa FSE (appartenente alla UIGSE, Unione Internazionale delle Guide e degli Scout d’Europa) che inizierà oggi, sabato 27, e si concluderà il 3 agosto a Roma. Questo evento permetterà a migliaia di giovani, quasi 5000, provenienti da Paesi differenti (soprattutto Spagna, Portogallo, Francia, Polonia, Romania, Belgio, USA e, ovviamente, Italia) di incontrarsi e di intrecciare amicizie personali, attraverso lo svolgimento di attività volte a conoscersi e a riscoprire le comuni radici culturali e spirituali: durante la settimana di cammino essi scopriranno gradualmente che il vero patrimonio europeo è la capacità di vivere insieme in pace e fraternità, attorno a valori condivisi e ad un obiettivo comune: il Cristo. E difatti a conclusione dell’incontro i 5000 scout incontreranno Sua Santità Papa Francesco in udienza privata, presso l’Aula Nervi; poi parteciperanno alla santa messa conclusiva, presieduta da Sua Eminenza il Cardinal Angelo Bagnasco, nella Basilica di San Pietro.
 
A rappresentare la Diocesi di Oppido Mamertina – Palmi ci sarà il Gruppo Delianuova 1° “Maria SS. Assunta”, unico gruppo della FSE nella Chiesa locale, con 22 giovani tra capi e ragazzi (precisamente 13 Scolte e 9 Rover). Già nei mesi scorsi tutti i ragazzi hanno avuto modo di relazionarsi e conoscere alcuni dei partecipanti attraverso dei gemellaggi creando così dei gruppi, composti dai 30 ai 50 giovani, che in questa settimana faranno attività insieme. Per esempio le Scolte di Delianuova, con la loro capo Maria, saranno gemellate con altre scolte provenienti da Puglia, Veneto, e dalla Polonia e dalla Romania; i Rover, guidati dai capi Rocco e Natale faranno attività con Rover siciliani e laziali. Invece ruolo diverso per Grazia (Incaricata del Distretto Calabria per la branca Scolte) che sarà aiuto capo campo nel “Red Point” di Assisi e Norcia. Tutto questo perché l’Euromoot permetterà a queste piccole comunità in cammino di percorrere gli itinerari storici come la Via Francigena, il Cammino di San Benedetto, il Cammino di San Francesco, il tutto sulle orme di grandi Santi come San Paolo, i Santi Cirillo e Metodio, San Francesco d’Assisi, San Benedetto da Norcia, Santa Caterina da Siena, Santi che oltre ad essere Patroni d’Europa rappresentano con la loro vita una ideale traccia da seguire, alla riscoperta dell’eredità culturale cristiana. Il cammino però non sarà soltanto fisico: oltre che con le gambe, si camminerà con lo spirito, con la mente e con il cuore. I ragazzi potranno così riscoprire la propria identità di cittadini europei e cristiani e il valore della Parola facendo un’attività che richiama gli antichi esercizi amanuensi dei monaci Benedettini. Grande fermento quindi non solo tra gli scout e i capi del Delianuova (che con quasi 200 soci è il più numeroso della Calabria) ma in tutta la piccola cittadina che da ventitré anni vive di scoutismo e con lo scoutismo, ora con la guida di don Emanuele Leuzzi, parroco e assistente spirituale del Gruppo.
 
Tullia Morabito

Allegati:

AGENSIR news

Suicidio assistito. Gambino: “No a letture ‘estensive’ dei paletti fissati dalla Consulta e a fughe in avanti. Serve una legge coerente con quanto stabilito dalla Corte”

Ora anche Antonio, nome di fantasia, tetraplegico di 44 anni, potrà accedere al suicidio medicalmente assistito attraverso l’auto-somministrazione di un farmaco letale. Ieri la Commissione medica dell’Azienda sanitaria unica regionale… [...]

Putin taglia il gas e l’Ue corre ai ripari risparmiando energia. La situazione in Europa

“Salvare il gas per un inverno sicuro”: Putin e Gazprom minacciano di tagliare ulteriormente le forniture energetiche all’Europa amica dell’Ucraina. E così l’Unione corre ai ripari, decidendo di tagliare i… [...]