News

Laboratori di formazione vicariale per i catechisti sul tema “Catechisti testimoni di misericordia”

Mercoledì 27 Novembre, presso la Casa delle Suore della Carità in Polistena si è tenuto l’incontro laboratoriale dei catechisti della Vicaria di Polistena, con la quasi totalità delle Parrocchie presenti, organizzato dall’UCD, e guidato da don Giuseppe Ascone.

Il Tema che è stato trattato riguardava la Misericordia nella Bibbia alla luce dell’Assemblea Diocesana di inizio anno pastorale tenutasi a Rizziconi lo scorso fine settembre e ripresa al Convegno dei catechisti a ottobre. Don Giuseppe in apertura dell’incontro, dopo aver portato i saluti di Don Giuseppe e Don Giovanni, ha esordito spiegando come bisognava impostare i vari momenti. I catechisti entusiasti della proposta, si sono ritrovati in gruppi dove hanno potuto confrontarsi, dialogare e conoscersi, attraverso domande e proposte formative sul tema.

Subito dopo don Giuseppe, prendendo spunto da alcuni passi biblici (Genesi; Isaia 43,22-28; Osea 11; 2 Sam; Ezechiele, e il cap. 15 di Luca (parabole della Misericordia), ha spiegato che la Misericordia ha il suo fondamento in Dio e Gesù la attualizza attraverso parole e gesti, incontrando la gente e restituendo loro la dignità perduta con il peccato a causa delle fragilità umane.

Successivamente i vari gruppi hanno esposto le loro impressioni, sottolineando come sia essenziale in questo nostro tempo parlare e testimoniare la misericordia partendo da un brano biblico e calarlo nelle realtà concrete della vita, avendo l’umiltà e la disponibilità a dare misericordia per poterla ricevere.

Un altro gruppo, ha evidenziato che la testimonianza della misericordia passa attraverso la vita dei santi amici e modelli di vita e che è indispensabile aiutare i ragazzi a sviluppare la loro interiorità, guidandoli a una maturità umana che renda vera l’accoglienza del Vangelo.

A conclusione dell’incontro, Don Giuseppe, ha spiegato ai presenti l’immagine del Padre misericordioso che è sempre pronto ad accogliere il peccatore pentito a braccia aperte e di seguito ha consegnato due cartoncini raffiguranti due mani diverse, quelle di Gesù che è padre ma anche madre e stanno a significare l’amore infinito paterno e materno di Dio.

I catechisti sono ritornati entusiasti nelle loro parrocchie dicendosi soddisfatti e incoraggiati a continuare il loro cammino di formatori e testimoni di misericordia nel nostro tempo.   

Le catechiste della Parrocchia – Santuario Maria SS. del Rosario in Cittanova

 

Allegati:

AGENSIR news

Papa Francesco: “Il Signore non va mai in pensione”

“Anche quando tutto sembra buio, come in questi mesi di pandemia, il Signore continua ad inviare angeli a consolare la nostra solitudine e a ripeterci: ‘Io sono con te tutti… [...]

Il dolore e le scuse dei vescovi del Canada: “Come Chiesa abbiamo fallito”. Ma al premier Trudeau non basta

“Sono senza parole per descrivere la situazione. Nelle ultime settimane ho letto e ho ascoltato per capire meglio la realtà delle scuole residenziali ma anche l’impatto che questo sistema ha… [...]