News

Angela Giuliano nominata Presidente dell’Azione Cattolica della Diocesi di Oppido M. – Palmi

 

Mercoledì 2 aprile 2020, nel giorno che la Chiesa dedica a San Francesco di Paola e mentre tutta l’Azione Cattolica della Calabria si trovava in preghiera in comunione spirituale, S. E. Mons. Francesco Milito, Vescovo della diocesi di Oppido M. – Palmi, ha ufficializzato la nomina di Angela Giuliano a Presidente diocesana dell’Azione Cattolica per il triennio 2020/2023.

Il Consiglio diocesano, eletto durante l’assemblea elettiva diocesana dello scorso 23 febbraio 2020, nella sua prima convocazione, ha provveduto a votare la terna di nomi da presentare al Vescovo per la nomina del Presidente diocesano, attraverso l’assistente unitario Don Antonio Spizzica.

Angela è originaria della Parrocchia “Santa Teresa di Gesù Bambino” di Cannavà (RC) dove svolge da sempre il suo impegno a servizio della sua comunità e associazione parrocchiale con passione e dedizione.

La sua crescita associativa si rafforza e matura anche nell’Azione Cattolica diocesana dove dal 2011 al 2017 è stata Responsabile dell’ACR e dal 2017 al 2020 ha ricoperto l’incarico di Segretaria diocesana accanto al Presidente Gaetano Corvo, al quale va la nostra riconoscenza e stima per essere stato una preziosa guida negli ultimi sei anni della nostra Azione Cattolica diocesana.

In questo tempo così particolare e delicato a causa della pandemia del coronavirus, desideriamo rendere grazie al Signore per la gioia della nomina della nostra Presidente, segno della Sua presenza e della Sua benevolenza verso ciascuno di noi e per l’Associazione tutta.

Ad Angela vanno i nostri migliori AUGURI e il nostro GRAZIE per “essersi affidata” nelle mani del Signore e per aver detto il suo “SI” incondizionato a servire con passione, amore, dedizione e impegno, la Chiesa diocesana attraverso l’Azione Cattolica insieme al neo eletto Consiglio diocesano.

 

Dalla Sede diocesana, 3 aprile 2020

Il Consiglio diocesano di Azione Cattolica


Allegati:

AGENSIR news

La presenza di Gesù l’unica cosa necessaria per superare le prove della vita

“Lo presero con sé, così com’era, nella barca”. Con questa affermazione, apparentemente di poco conto, l’evangelista Marco introduce il lettore nella parabola della tempesta sedata. Il fatto che Gesù venga… [...]

Rifugiati. Caritas Italiana: “Il conflitto israelo-palestinese e la tragedia di un popolo esule”

Un dossier con dati e testimonianze per ripercorrere la storia del conflitto israelo-palestinese raccontato dalla prospettiva dei rifugiati palestinesi. Si intitola “Una vita da rifugiati. Il conflitto israelo-palestinese e la… [...]