News

Le ordinazioni diaconali di Francesco Arena, Giuseppe Gallo e Ignazio Perna

 

Sera di sabato 17 ottobre, nella Cattedrale Santuario Maria SS. Annunziata di Oppido Mamertina, alla presenza del clero diocesano, tra cui numerosi confratelli diaconi, si è svolta la solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta dal nostro Vescovo Mons. Francesco Milito per l’ordinazione di tre nuovi diaconi permanenti, Francesco Arena della Parrocchia Maria SS. Assunta e San Pietro Apostolo di San Pietro di Caridà, Giuseppe Gallo e Ignazio Perna della Parrocchia Maria SS. del Rosario di Palmi.

Una celebrazione svolta quasi in intimità, considerato il numero limitato dei presenti a causa dell’emergenza Covid 19 ma non per questo meno solenne, commovente ed emozionante, animata dai canti del Coro diocesano diretto dal Maestro don Domenico Lando.

Tra i momenti vissuti molto coinvolgente è stato alla fine della celebrazione quello dell’invito del Vescovo alle mogli di avvicinarsi in presbiterio al loro congiunti per sottolineare l’importanza della loro vicinanza nella nuova missione di servizio, caratteristica del servizio diaconale ma che le mogli incarnano in maniera instancabile e insostituibile in seno alla famiglia. Alle mogli il Vescovo ha regalato una coroncina del S. Rosario per ricordare l’importanza della sua recita in famiglia e ai nuovi diaconi l’ultima enciclica di Papa Francesco “Fratelli tutti” con un richiamo allo spirito di fraternità e amicizia sociale che dovrà animare i diaconi nel loro ministero.

Ha infine indicato ai nuovi diaconi la sede del loro ministero nelle parrocchie in cui i parroci hanno fatto espressamente richiesta di avere la presenza di un diacono.

Ai nuovi diaconi, entrati a far parte della grande famiglia diaconale della nostra Diocesi (32 diaconi) e nel contesto della bellissima realtà del Sinodo diocesano, i nostri auguri perché svolgano sempre il loro ministero in spirito di umile servizio, e il loro lavoro sia un appello vivente al recupero della centralità della missione e della comunione nell’azione pastorale delle nostre comunità cristiane.

 

Ufficio Comunicazioni Sociali


Allegati:

AGENSIR news

La presenza di Gesù l’unica cosa necessaria per superare le prove della vita

“Lo presero con sé, così com’era, nella barca”. Con questa affermazione, apparentemente di poco conto, l’evangelista Marco introduce il lettore nella parabola della tempesta sedata. Il fatto che Gesù venga… [...]

Rifugiati. Caritas Italiana: “Il conflitto israelo-palestinese e la tragedia di un popolo esule”

Un dossier con dati e testimonianze per ripercorrere la storia del conflitto israelo-palestinese raccontato dalla prospettiva dei rifugiati palestinesi. Si intitola “Una vita da rifugiati. Il conflitto israelo-palestinese e la… [...]