News

Comunicato per nuove Nomine diocesane

Oggi, Solennità di Tutti i Santi, S. E. il Vescovo ha proceduto alle seguenti nomine:

·  Sac. Domenico Cacciatore da Amministratore Parrocchiale a Parroco della Parrocchia “Santi Nicola e Biagio” in Scido (RC),

·  Sac. Giuseppe Calimera da Amministratore Parrocchiale a Parroco delle Parrocchie “San Nicola Vescovo” e “San Sebastiano” in Anoia (RC),

· Sac. Domenico Lando da Amministratore Parrocchiale a Parroco delle Parrocchie “Santa Maria delle Grazie” in Cosoleto (RC)  e “Santa Domenica” in Sitizano di Cosoleto (RC),

·  Sac. Francesco Muratori da Vicario Parrocchiale della Parrocchia “Santa Famiglia” in Palmi a Parroco della Parrocchia “Santi Giorgio e Atenogene” in Maropati (RC),  

con dispensa – a motivo dall’attuale situazione pandemica del Covid-19 – dalle modalità previste per la presa di possesso della stessa Parrocchia, con rinvio ad altra data dell’espletamento dei riti liturgici;
 


·      Sac. Marino Scali a Vicario Parrocchiale della Parrocchia “Maria SS. Immacolata” in Polistena (RC);

Per l’Ufficio Diocesano per l’Ecumenismo e il dialogo interreligioso:
      Sac. Cesare Di LeoDirettore
      Sac. Roberto MeduriVice Direttore
      Prof. Mimmo PetullàSegretario;

Per la Sezione Diocesana Unione Giuristi Cattolici Italiani (UGCI):
      Sac. Natale Ioculano, Consulente Ecclesiastico;
 
Per il Servizio Diocesano per la pastorale giovanile:
      Sac. Francesco Muratori, Responsabile.

Nel clima fervoroso e di speranza dell’avviato 1° Sinodo Diocesano, gli auguri più fervidi di un apostolato generoso e fecondo.

Ufficio Comunicazioni Sociali

 

Allegati:

AGENSIR news

Ddl Zan. Cei: “Serve un dialogo aperto e non pregiudiziale”

La Segreteria di Stato vaticana “auspica che la parte italiana possa tenere in debita considerazione le argomentazioni e trovare così una diversa modulazione del testo continuando a garantire il rispetto… [...]

Corridoi umanitari, arrivati oggi 45 profughi dal Niger. Tra loro 22 bambini

E’ il secondo corridoio umanitario proveniente dal Niger ma il primo in tempo di riaperture e nuove speranze per la fine della pandemia. Si tratta di 45 profughi di otto… [...]