News

L”I.C. Monteleone – Pascoli dona alla Caritas mascherine e gel.

 

Grande gesto di generosità dell’Istituto comprensivo “Monteleone – Pascoli” di Taurianova  che ha  donato alla Caritas Diocesana di Oppido Mamertina – Palmi e alla Parrocchia “Maria SS. delle Grazie di Taurianova, per le persone bisognose, tremila mascherine chirurgiche monouso certificate e 24 bottiglie di gel per la igienizzazione delle mani. Le mascherine sono state consegnate presso i locali della Scuola  dal Dirigente Scolastico  Dott.ssa Maria Concetta Muscolino  e dal suo Vicario Ins. Teresa Ielo, al diacono Vincenzo Alampi Direttore della Caritas Diocesana e al Parroco Don Mino Ciano.

 

          Nel ringraziare l’Istituto comprensivo “Monteleone – Pascoli”, il Dirigente scolastico e il Vicario, per la generosità dimostrata nel donare le mascherine, da destinare alle persone bisognose, in questo momento di grande necessità  a causa dell’emergenza sanitaria, economica e sociale, che purtroppo sta continuando, il Diac. Vincenzo Alampi e Don Mino Ciano, hanno sottolineato la solidarietà e la vicinanza al territorio e alle sue famiglie in difficoltà, che l’Istituto Comprensivo “Monteleone – Pascoli”,  ha sempre dimostrato, con grande sensibilità e  delicatezza e continua a dimostrare con questi importanti e significativi gesti concreti.

 

          Il Dirigente scolastico Dott.ssa Maria Concetta Muscolino, nel suo intervento, dopo aver  evidenziato, tra l’altro, l’importanza del’uso del gel per la igienizzazione delle mani e delle mascherine che limitando la possibilità del contagio e quindi la diffusione del covid-19, riescono a salvare molte vite umane, ha aggiunto che la Scuola ha pensato di donarli ai poveri tramite la Parrocchia e la Caritas Diocesana, per poter raggiungere le famiglie e le persone più bisognose della città e della diocesi, dove operano i due organismi pastorali della Chiesa preposti per la promozione della carità, con particolare attenzione agli ultimi e con prevalente funzione pedagogica. 

          La Caritas, infatti, tra l’altro, anche come una scuola, promuove la cultura e la testimonianza della carità col metodo della pedagogia dei fatti, cioè parte dai problemi e dalle sofferenze per aiutare tutta la comunità a costruire risposte di solidarietà nella dimensione della partecipazione e della corresponsabilità e poi svolge un ruolo di animazione, per creare una nuova cultura della carità, capace di essere segno dell’amore gratuito di Dio per ogni persona.

          Scuola e Chiesa insieme, allora, per poter raggiungere i più fragili e con un gesto che va al di là del suo pur grande valore e diventa un segno e un messaggio che con la collaborazione  di più organismi e unendo le forze si possono aiutare più famiglie e più persone e, in modo particolare, si possono raggiungere e aiutare i più lontani, i più fragili e i più emarginati. Un segno e un messaggio che non bisogna lasciare indietro nessuno, che dobbiamo colmare le disuguaglianze e dobbiamo fare in modo che chi è rimasto indietro o emarginato possa essere raggiunto e accolto nelle comunità. Questa è anche apertura alla realtà, come aveva auspicato Papa Francesco in un suo incontro con il mondo della Scuola a S. Pietro: “Amo la scuola perché è sinonimo di apertura alla realtà.  E’ un luogo di incontro. E noi oggi abbiamo bisogno di questa cultura dell’incontro per conoscerci, per amarci, per camminare insieme”.


Allegati:

AGENSIR news

“Zan” Bill and the Vatican Note. Mirabelli: “Freedom rights, not privileges, is what must be guaranteed”

Freedom rights, not privileges, is what deserves protection. Cesare Mirabelli, President Emeritus of the Constitutional Court, commented on the Vatican’s note regarding the “Zan” bill against homotransphobia. The purpose of… [...]

Ddl Zan e nota Vaticano. Mirabelli: “Diritti di libertà da garantire, non privilegi”

Diritti di libertà da garantire, non privilegi. Così Cesare Mirabelli, presidente emerito della Corte costituzionale, commenta la nota vaticana a proposito del ddl Zan in materia di omotransfobia. Un passo… [...]