News

Anoia, il cuore di Maria è tra noi!

Da venerdì 1 a martedì 5 ottobre è stata accolta con fervida fede dalle Parrocchie di San Nicola Vescovo e San Sebastiano Martire di Anoia la Madonnina pellegrina di Fatima.

‌Accompagnata dagli Araldi del Vangelo ed accolta dal Parroco Don Giuseppe Calimera, dal Diacono Don Michele Vomera e dai fedeli, la Santa Vergine con il Suo cuore proteso al mondo e lo sguardo di una dolcissima madre ha dato vita ad accorati ed emozionanti momenti non solo di liturgia ma anche di comunità; il culto mariano, da sempre porta della fede, attraverso la missione pellegrina ha raggiunto tutti, valicando le mura delle Parrocchie ed abbracciando il popolo, con una particolare attenzione ai malati ed agli anziani, raggiunti anche presso la Casa di cura P. Vincenzo Ida’, e Villa Maria.

Due comunità parrocchiali unite che hanno fortemente dimostrato la loro presenza e partecipazione alla liturgia, come affermato dal Parroco Don Giuseppe Calimera “anche i meno assidui sono stati attratti dalla Madonna”, un vero ponte celeste che pone tutte le intenzioni di consolidare l’affidamento della comunità Anoiese alla Santa Vergine. Presenti anche le autorità civili nel prezioso momento dell’incoronazione della Madonna da parte del Sindaco di Anoia Alessandro De Marzo.

Un grande segno in concomitanza con la permanenza della Madonna in città, l’apertura dell’anno catechistico, i giovani, seme del futuro hanno anch’essi omaggiato con entusiasmo i momenti liturgici e comunitari, un vero e proprio trionfo del senso di “Chiesa” intesa come fedeli uniti ed unanimi verso la grande missione di fede cristiana.

Lina Maiolo

AGENSIR news

Egitto: Zaki scarcerato, ma assoluzione lontana. Acconcia (Un. Padova): molte ombre sul regime di Al Sisi

In Egitto il regime militare di Al Sisi “purtroppo ha avuto successo e questo modello viene esportato anche altrove: pensiamo al recente colpo di Stato militare in Sudan”: Giuseppe Acconcia,… [...]

Chiesa e Covid. C”è un nuovo “humanum” da accogliere ed evangelizzare

Pandemia, fragilità e Chiesa. Questo il nodo affrontato lo scorso 19 novembre da cinque istituzioni accademiche teologiche italiane, avviando un percorso di ricerca che si concluderà ad aprile 2022. Una… [...]