News

09/Dic/21

Piantumazione di un olivo bianco nella Comunità Luigi Monti

Come nella più bella delle favole il secolare dell’albero dalle bianche drupe, la Olea europaea var. Leucocarpa, che si credeva ormai scomparso, è stato ritrovato su tutto il territorio regionale con circa 120 esemplari dall’archeologa vibonese Anna Maria Rotella, Vice Presidente di Archeoclub D’Italia sede di Vibo Valentia e componente del direttivo di Italia Nostra sede di Crotone: “Si tratta di una pianta fortemente minacciata di estinzione della quale grazie a questo lavoro di ricerca sarà ancora possibile scrivere la storia e procedere alla tutela”.

La ricerca dell’archeologa ha evidenziato che anticamente tra le genti di Calabria l’olio prodotto da questo olivo veniva usato in particolare per alimentare le lampade all’interno dei luoghi di culto.

Dal 1° settembre di quest’anno sono iniziate le piantumazioni dell’olivo bianco in tante parrocchie e santuari calabresi. Vescovi e parroci, stimolati dall’“Ufficio Regionale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia, la pace e la custodia del creato” e dai rispettivi uffici diocesani, hanno avviato un percorso di piantumazione sottolineando il significato strettamente correlato alla Custodia del Creato.

Per proseguire su questa scia, il vescovo di Oppido Mamertina Palmi, monsignor Francesco Milito, ha accolto la proposta di fratel Stefano Caria, responsabile della Comunità Luigi Monti di Polistena, e direttore dell’“Ufficio Regionale dei problemi sociali, il lavoro, la giustizia la pace e la custodia del creato”, di procedere alla benedizione e piantumazione di una Leucocarpa in una aiuola della Comunità, proprio nel giorno della Festa dell’Immacolata Concezione, patrona della Congregazione e della Parrocchia attigua.

Oltre il vescovo e fratel Stefano, hanno presenziato gli altri Religiosi Concezionisti della Comunità, il parroco dell’Immacolata di Polistena e i collaboratori e i minori ospiti della Comunità.

AGENSIR news

Marcinelle, memoria e monito. Tutele e sicurezza nei luoghi di lavoro

Risuona 262 volte la campana al Bois du Cazier di Marcinelle, nel bacino carbonifero di Charleroi, durante la commemorazione del 66° anniversario della tragedia dell’8 agosto 1956: un incendio sviluppatosi… [...]

Povertà. De Capite (Caritas): “È sempre più facile caderci ed è sempre più difficile uscirne”

“Negli ultimi anni la condizione di molte persone è cambiata. Il fenomeno della povertà, al di là dei dati che tutti conosciamo, è sempre più preoccupante”. A dirlo è Nunzia… [...]