News

20/Gen/22

Approfondimento tematico del clero di Oppido Mamertina-Palmi – dialogo e confronto con la Polizia di Stato su portatori e processioni

Giovedì 20 Gennaio, presso la Sala Vescovile della Comunità di Oppido Mamertina, si è tenuto l’approfondimento tematico con il Questore di Reggio Calabria, dott. Bruno Megale sui giusti rapporti da mantenere  e sull’esame congiunto di portatori e processioni. L’incontro, fortemente voluto dal nostro vescovo Mons. Francesco Milito, ha visto la presenza attenta e partecipata dei sacerdoti della Diocesi e di gran parte dei dirigenti della Polizia di Stato dei Commissariati presenti nella provincia di Reggio Calabria ed in particolare della Piana Di Gioia Tauro.

L’occasione è stata propizia per rinsaldare sempre più il dialogo istituzionale che pur con le dovute competenze specifiche e senza nessuna ingerenza, vede la Chiesa e lo Stato “due facce della stessa medaglia” nel rispetto del bene comune e del vivere civile perché è pur vero che si è buoni cristiani anche essendo buoni cittadini. Legalità che è rispetto delle leggi e delle regole, misericordia ed azione pastorale di conversione che non sono legalismo né buonismo. Il dottor Megale si è mostrato aperto al dialogo e conoscitore della realtà pianigiana e ha lodato il nostro vescovo Mons. Francesco Milito per l’iniziativa di tale approfondimento sottolineando l’importanza di questo invito mentre il Vescovo ha ribadito come sia necessaria una Chiesa attenta e presente.

L’argomento principale trattato è stato quello della necessità di avere grande attenzione e cura nella scelta dei portatori e dei percorsi da seguire durante il futuro svolgimento (ad ora non possibile per via delle restrizioni dovute al covid-19) delle processioni.

L’incontro è poi proseguito con alcuni interventi basati sul grande rispetto istituzionale ed alcune richieste di chiarimenti sulle modalità pratiche su ciò che si sta ribadendo più volte e sottolineato anche dai documenti ecclesiali e linee guida a livello diocesano e regionale con un netto rifiuto alla connivenza con ogni forma di mafia aprendosi però alla conversione dei mafiosi. Per un Camminare nella Verità che è anche camminare nella legalità.

Ufficio Comunicazioni Sociali


AGENSIR news

Marcinelle, memoria e monito. Tutele e sicurezza nei luoghi di lavoro

Risuona 262 volte la campana al Bois du Cazier di Marcinelle, nel bacino carbonifero di Charleroi, durante la commemorazione del 66° anniversario della tragedia dell’8 agosto 1956: un incendio sviluppatosi… [...]

Povertà. De Capite (Caritas): “È sempre più facile caderci ed è sempre più difficile uscirne”

“Negli ultimi anni la condizione di molte persone è cambiata. Il fenomeno della povertà, al di là dei dati che tutti conosciamo, è sempre più preoccupante”. A dirlo è Nunzia… [...]