News

28/Mar/22

Incontro sulla Misericordia nella comunità parrocchiale di Castellace

Lunedì 21 marzo la comunità parrocchiale di Castellace, ha avuto l’opportunità di ospitare due suore provenienti dall’Oasi della Misericordia sita a  San Martino di Taurianova. È stato un evento che ha coinvolto i fedeli presenti con gioia e ascolto attivo, inoltre è stata inclusa come giornata di formazione per la neo Caritas Parrocchiale.

Molti gli spunti di riflessione che in particolare suor Salvatrice ha offerto alla comunità  riguardo la Misericordia. 

Dio, prima di concepirci al mondo ci ha già amati. Prendiamo esempio del suo amore per noi  e amiamo i nostri nemici. Oggi, ci preoccupiamo molto per la guerra tra Ucraina e Russia ma non ci rendiamo conto che nel nostro vivere quotidiano incontriamo o assistiamo a delle guerre meno conosciute: l’ inimicizia, la povertà…

Siamo capaci di perdonare le persone che ci affiggono? Credo che la risposta istantanea è no! Però Gesù rivolgendosi a suor Faustina disse: “Il sentimento non è sempre in tuo potere. Riconoscerai d’avere amore quando, dopo aver ricevuto ostilità e dispiaceri, non perderai la pace, ma pregherai per quelli che ti fanno soffrire e desidererai per essi il loro bene”. 

Credo che almeno una volta nella vita è capitato  a tutti ascoltare persone scoraggiate, persone che hanno perso il lavoro a causa di svariati motivi; ma quanti di noi siamo capaci di pregare per essi, affidarli a Gesù e non usare parole di circostanza, anziché dire Gesù ti è vicino, Gesù ti ama ? Sempre dagli scritti di San Faustina si ricava questa citazione: “È bene invocare l’aiuto del Signore mentre si sta conversando con una persona. Ho molta paura di conversazioni, le quali sembrano confidenziali: occorre da parte di Dio che ci dia luce affinché tali discorsi riescano utili alle anime. Dio viene in aiuto ma bisogna chiederlo, e non fidarsi totalmente della propria abilità”

Stiamo diventando sempre di più una società mediata mirata sull’Io, sull’’ egoismo, sull’ odio, sulla gelosia, su tutto ciò che a Gesù non appartiene. 

Dunque, il periodo della Quaresima che stiamo vivendo, sia  veramente tempo di misericordia, tempo di rinascita, tempo  della vera carità. 

Auspico che da questa giornata di catechesi che la misericordia di Dio sia come un filo d’oro che ci accompagna in ogni circostanza per tutta la vita e ci collega sempre a Dio.

La comunità parrocchiale di Castellace presente ringrazia immensamente Dio per la giornata di formazione che hanno trascorso, le suore e Padre Antonio Santoro.

Teresa Mammoliti
Responsabile Caritas parrocchiale

AGENSIR news

Marcinelle, memoria e monito. Tutele e sicurezza nei luoghi di lavoro

Risuona 262 volte la campana al Bois du Cazier di Marcinelle, nel bacino carbonifero di Charleroi, durante la commemorazione del 66° anniversario della tragedia dell’8 agosto 1956: un incendio sviluppatosi… [...]

Povertà. De Capite (Caritas): “È sempre più facile caderci ed è sempre più difficile uscirne”

“Negli ultimi anni la condizione di molte persone è cambiata. Il fenomeno della povertà, al di là dei dati che tutti conosciamo, è sempre più preoccupante”. A dirlo è Nunzia… [...]