News

07/Apr/22

E’ Compiuto (Gv 19,28-30) Cristo Morente nell’arte contemporanea

Due opere di Antonio Cerra e Cosimo Allera donate all’esposizione permanente del MuDOP.

10 Aprile 2022-Domenica delle Palme ore 12,00

Inaugurazione Presieduta dal Vescovo Mons. Francesco Milito

La Chiesa, ormai da tempo, si trova a confrontarsi con l’arte contemporanea.

Si parla di eclisse del sacro nell’arte, siamo consapevoli della grave crisi che la produzione artistica sacra sta vivendo.

Il Museo Diocesano Oppido Palmi, che ha la primaria missione di essere frontiera di conservazione del patrimonio di arte sacra del nostro territorio, ha accettato la sfida per un nuovo dialogo tra arte e fede per proposte artistiche fatte di nuovi linguaggi. Un dialogo continuo con gli artisti, avviato già nel 2014 con il concorso “Bellezza è Carità” e con altre iniziative anche di laboratori didattici e collaborazioni nelle realizzazioni nelle chiese come Ambone e Mensa di San Gaetano Catanoso a Gioia Tauro.

Si è cercato di dare chiavi di lettura per comprendere anche i linguaggi artistici contemporanei.

E’ Compiuto (Gv 19,28-30)- Cristo Morente nell’arte contemporanea

E’ l’esposizione di due opere donate al MuDOP.

Cosimo Allera – (bassorilievo, plexiglas a fiamma) – Il volto di Cristo morente come Sole, Luce di speranza.

Antonio Cerra – (sanguigna su cartone e legno con fondo preparato a gesso) – Gesù Morente

Per il Museo è il primo nucleo della sezione di arte contemporanea.

L’inaugurazione, alla presenza di Mons Francesco Milito , Vescovo della Diocesi, sarà domenica delle Palme alle 12,00 al Museo ad Oppido Mamertina.

La data assume in sé una valenza simbolica, l’inizio di fatto della Settimana santa che porterà il Venerdì Santo, Cristo morente sulla Croce a dire “E’ Compiuto”.


Allegati: