News

07/Dic/22

Seminario di studi “O tutti o nessuno… per camminare insieme nella verità” – Ufficio Diocesano per la Pastorale per le Persone con disabilità

Lo scorso 5 dicembre, si è dato avvio all’attività dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale per le Persone con disabilità (UDPPD) con il seminario di studi “O tutti o nessuno… per camminare insieme nella verità”,  inserito nella ricorrenza della Giornata Internazionale della Disabilità.
A margine del seminario, il direttore dell’Ufficio e moderatore dell’incontro, sac. Giovanni Battista Tillieci, dopo aver salutato calorosamente tutti i partecipanti e rivolto un particolare ringraziamento ai relatori, prof.ssa Maria Grazia Fiore, esperta in Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA), don Agostino Stasi, referente per la Pastorale per le Persone con disabilità della Diocesi di Rossano – Cariati, e suor Veronica Donatello, referente nazionale dell’Ufficio per la pastorale per le persone con disabilità della Conferenza Episcopale Italiana, in collegamento da remoto da Roma, ha dato lettura di una lettera inviata dal Vescovo della Diocesi di Oppido-Palmi, mons. Francesco Milito, impossibilitato a parteciparvi. L’introduzione di don Tillieci è proseguita con un breve excursus sulla nascita dell’Ufficio, sottolineando che volutamente l’evento è stato organizzato nell’aula del Sinodo, proprio per enfatizzare che la volontà di intraprendere il servizio verso i disabili è scaturita nell’ambito delle tematiche trattate dallo stesso, in cui l’attenzione e la cura pastorale per le persone con disabilità e per le loro famiglie hanno trovato nei sinodali il placet unanime. Suor Veronica, prendendo la parola, ha ringraziato il Vescovo e Don Tillieci che in pochissimo tempo è riuscito ad organizzare un evento così importante e si è complimentata per l’impegno che ha dimostrato in questi due mesi nel voler concretamente aprire la pastorale diocesana ai bisogni e alle problematiche che affliggono il mondo della disabilità. La consacrata ha concluso ringraziando anche la prof.ssa Maria Grazia Fiore, già collaboratrice da molti anni della Conferenza Episcopale Italiana, e Don Agostino Stasi per l’impegno attento e premuroso che in questi cinque anni ha profuso nella catechesi delle persone con disabilità.
La prof.ssa Maria Grazia Fiore ha voluto incentrare il suo intervento sulla “Carta dei Diritti della Comunicazione… Ogni persona indipendentemente dal grado di disabilità ha il diritto fondamentale di influenzare, mediante la comunicazione, la condizione della propria esistenza”, carta tradotta da lei in lingua ARASAAC. La relazione, molto articolata, ha suscitato grande interesse perché ha posto l’attenzione sulle persone con deficienze cognitive e, nel caso specifico, dello spettro autistico. Inoltre, portando la sua esperienza diretta, quale madre di due figli con spettro autistico, ha suscitato un vivo dibattito con i partecipanti al seminario.
Don Agostino Stasi ho parlato dei tre ambiti del Servizio Pastorale per le persone con disabilità: della catechesi, del lavoro e dell’abitare. In poco tempo ha illustrato la finalità del servizio che abbraccia tutta la vita delle persone con disabilità. Ma ciò che ha colpito particolarmente è stata l’esperienza maturata nella diocesi di Rossano-Cariati, in cui ha implementato una catechesi accessibile a tutti, chiamata “Catechesi dei cinque sensi”. Un vero e proprio percorso che non esclude, ma include tutti. Don Agostino ha ringraziato il Signore per la collaborazione fraterna nata tra le Diocesi calabresi che hanno attivato il servizio e, concludendo, ha voluto lanciare una “provocazione”, ponendo all’assemblea la seguente riflessione: “Chiedetevi sempre se quanto state facendo o realizzando veramente include tutti”.
In conclusione, don Giovanni Battista ha ribadito fortemente che l’attenzione ai diritti alle persone con disabilità non deve essere data soltanto da chi ha una particolare “sensibilità” nei loro confronti, ma da tutta la comunità poiché ciò consente che tali diritti non rimangano inattuati o, addirittura, violati. Nel ringraziare nuovamente i relatori, i catechisti, gli insegnanti di religione e di sostegno, gli operatori pastorali, le associazioni, le autorità civili e militari, ha infine comunicato che da gennaio saranno previsti occasioni d’incontro per ascoltare le famiglie di persone con disabilità e le associazioni che si impegnano ad aiutarle.

Ufficio Diocesano per la Pastorale per le Persone con disabilità


Seminario di studi “O tutti o nessuno" - 5 dicembre 2022





Foto: Filippo Andreacchio
Clicca qui per consulta le foto direttamente su Flickr

Apertura Causa Beatificazione di P. Ludovico Polat

AGENSIR news

Movimento dei Focolari. Un popolo “in dialogo” per sanare le ferite delle divisioni e favorire la fraternità

Oltre 90 pagine per raccontare la vita dei focolari nel mondo e l’impegno a favorire il dialogo tra le Chiese, tra le religioni e le culture, nelle sfide globali e [...]

Israele e Hamas: la Via Crucis dei cristiani di Gaza. Parrocchia di nuovo in mezzo alle bombe

Evacuare immediatamente i quartieri Zaitun e Turkman di Gaza City per non ritrovarsi in mezzo ai combattimenti. È quanto ha intimato l’Esercito israeliano ai civili che abitano ancora in queste [...]