Dalle Parrocchie

16/Ago/23

Celebrata la Solennità di Sant’Ippolito Martire, Patrono della Città di Gioia Tauro.

Il 13 agosto, 13 colpi di cannone annunciano che è un giorno di festa: è la tua festa Sant’Ippolito Martire! È la festa di tutta Gioia Tauro che si è stretta attorno al suo Santo ed amato Patrono.

Alle ore 18:30 ha avuto inizio la Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo, S.E. Rev. Mons. Francesco Milito, alla presenza di tutti i Parroci e i Sacerdoti della Città.

Al termine della Concelebrazione Eucaristica, S.E. Mons. Francesco Milito, il Parroco Don Antonio Scordo, il Sac. Antonio Andrello, in qualità di Direttore della Casa del Clero in Gioia Tauro, ospite presso codesta Comunità Parrocchiale, ed il Sindaco della Città di Gioia Tauro, Cap. Aldo Alessio, hanno scoperto la lastra marmorea raffigurante tutti i nomi dei Parroci che – nella Parrocchia dedicata a Sant’Ippolito Martire – si sono succeduti nel tempo.

Il Parroco Don Antonio Scordo – unitamente alla comunità dei fedeli – riconoscenti e grati al Signore, in onore di Sant’Ippolito, ha fortemente voluto consegnare alla Città una lastra marmorea a memoria di tutti “i Pastori che in questi anni hanno custodito, trasmesso e santificato questo Popolo”; ricordando, in particolare, lo zelo Pastorale di Mons. Pasquale De Lorenzo e di Mons. Francesco Laruffa, “uomini e Sacerdoti che, dagli inizi fino agli ultimi anni del 1900, hanno dato alla Città grande lustro, con il loro impegno cristiano, umano, culturale e Pastorale; a cui noi tutti dobbiamo, oggi, tutto ciò che abbiamo”.

Dunque, un momento che esprime verso la Città  il grande affetto che la Chiesa, unitamente al Vescovo e ai Parroci e ai Sacerdoti della Città nutrono verso questo Popolo; auspicando sempre che “la Città cresca nella Fede, nella Speranza e nella Carità, ma anche nella forza di cittadini onesti, coraggiosi, che sappiano costruire – per quanti verranno dopo di noi – ciò che ci è stato donato: la bellezza e la Santità della fede, ha ribadito il Parroco, Don Antonio Scordo.

La trasmissione della memoria è segnata da uomini e donne capaci di vivere quanto lo stesso Ippolito ha testimoniato con il sacrificio, con il Martirio, e cioè la verità del Vangelo. E sull’esempio dei Santi che hanno edificato la loro vita sulla Parola di Dio, dobbiamo impegnarci a consegnare ed a trasmettere alle nuove generazioni la bellezza e la gioia della Fede.

Non da ultimo, ricordando Mons. Francesco Laruffa quale “una grande figura che, negli ultimi anni del’900, ha dato grande forza e coraggio a questa Città”, il Parroco Don Antonio Scordo ed il Vescovo S.E. Mons. Francesco Milito, hanno comunicato ai fedeli ed a tutti i Parroci e ai Sacerdoti della Città la pubblicazione di un libro, con la prefazione del Vescovo, contenente una raccolta di tutte le riflessioni ad altissimo livello religioso e culturale di Mons. Laruffa. Quest’ultimo, sempre a servizio di tutta la Comunità, ha guidato la Parrocchia con amore e sapienza, formando migliaia di giovani; si pensi alle vocazioni sacerdotali nate in parrocchia, durante la sua missione Pastorale, Don Antonio Scordo, Parroco dal 2014; e, successivamente, i Sacerdoti, Don Antonio Spizzica, Don Elvio Nocera e Don Vittorio Castagna.

A seguire, ha avuto inizio la Processione per le vie della Città; e come da tradizione, la statua del Santo è stata portata a spalla dai Portatori – oltre che di Sant’Ippolito – delle tre Comunità Parrocchiali della Città. Quest’anno, il Santo Patrono si è recato presso il quartiere Marina, giungendo al Pontile, dove è stato accolto da fedeli, da ragazzi e da bambini, fermandosi davanti la Parrocchia di Maria SS. di Porto Salvo, per poi fare rientro in Duomo per la Solenne Benedizione. Al rientro in Chiesa, il Santo è stato accolto in piazza – gremita di fedeli – da una pioggia ininterrotta di coriandoli rossi e da effetti scenografici luminosi.

Erano presenti alla Solenne Celebrazione Eucaristica e al corteo religioso tutte le Autorità Civili e Militari della Città di Gioia Tauro.

 

Marisa Gambi
Parrocchia Sant’Ippolito Martire di Gioia Tauro

Apertura Causa Beatificazione di P. Ludovico Polat

AGENSIR news

Riforma fiscale. Cdm approva, in esame preliminare, il decreto legislativo che ridisegna il sistema delle sanzioni tributarie

Il Consiglio dei ministri ha approvato, in esame preliminare, il decreto legislativo che ridisegna il sistema delle sanzioni tributarie. Si tratta del nono provvedimento attuativo della delega attribuita al governo [...]

Israele e Hamas: testimonianza da Gaza, “nella Striscia gli animali vivono meglio degli uomini”

“Siamo continuamente sotto pressione, non sappiamo quale sarà il nostro futuro. La sensazione è quella che si può morire da un momento all’altro senza che ce ne rendiamo conto”. A [...]