News

13/Set/23

Il Serra Club Oppido Mamertina-Palmi incontra i Seminaristi diocesani

Si è svolto sabato pomeriggio a Oppido Mamertina presso la Sala Vescovile, l’incontro tra il Serra Club Oppido Mamertina-Palmi presieduto dalla dott.ssa Lucia Ioculano e i Seminaristi diocesani: Filippo Attanà, Domenico Zito, Domenico Giuseppe Lamanna, Giacomo D’Agostino che studiano presso il Pontificio Seminario Teologico Regionale San Pio X di Catanzaro; Francesco Pio Paonni, Giuseppe De Gennaro, Damiano Attisano, Cosimo Attisano e Francesco Petullà che studiano presso il Seminario Vescovile di Oppido Mamertina
La dott.ssa Ioculano si è subito soffermata sugli scopi del Serra Club, movimento internazionale laicale al servizio della Chiesa che è sorto in America, e prende il nome di un frate minore francescano, Juniper Serra, che nel ‘700 fu evangelizzatore di vaste aree del “nuovo mondo”.
Tra gli scopi dei Club, c’è quello di supportare i seminaristi nel loro percorso vocazionale.
Uno dei momenti fondamentali dell’attività dei “serrani” è la preghiera e l’azione di testimonianza in cui volontari si prodigano per diffondere l’idea che la Chiesa, il Seminario e le vocazioni, si possano aiutare anche con una forma di missionariato laico che impegna uomini e donne anche attraverso la divulgazione della cultura, della solidarietà e la promozione di quei valori etici che sono alla base della civile convivenza tra gli uomini.
Subito dopo la Ioculano, ha chiesto a ciascuno dei seminaristi di presentarsi, dicendo anche un loro hobby e poi ha illustrato le tante iniziative che il Club realizzerà insieme a loro .
A seguire Mons. Francesco Vescovo della Diocesi Oppido Mamertina-Palmi, ha ribadito il senso dell’incontro che consente ai seminaristi di farsi conoscere, attraverso la presentazione del proprio itinerario di formazione e nel contempo di rendersi conto da vicino della realtà associativa.
Infine Mons. Milito ha concluso:” Fate fiorire i semi che il Signore ha messo dentro di voi e non abbandonate mai la preghiera e l’amore per la liturgia. Lo studio è la conseguenza della vocazione.
Non vi sentite mai arrivati, ma continuate a studiare. Siate sempre una famiglia unita”.
L’evento è stato impreziosito dal “passaggio di decanato” tra i seminaristi Domenico Giuseppe Lamanna e Filippo Attanà, con la consegna dell’effige della MS Annunziata e la croce di legno.
Presenti Don Rosario Attisano vice cappellano del Club e Rettore del Seminario Diocesano, don Giovanni Rigoli Direttore del Centro Diocesano Vocazionale e don Daniele Dato, con i quali il Club collaborerà attivamente.
L’evento si è concluso con la consegna ai seminaristi di un dono da parte del Club: l’ultima Lettera Apostolica di Papa Francesco e con un momento di gioiosa convivialità

.

Caterina Sorbara

Apertura Causa Beatificazione di P. Ludovico Polat

AGENSIR news

Caritas Roma e Acli: un progetto che aiuta le famiglie nel libero mercato

Sono milioni le famiglie italiane in povertà energetica, ovvero impossibilitate a soddisfare adeguatamente i loro bisogni energetici di base come riscaldare la casa, cucinare, accedere all’elettricità, utilizzare apparecchiature elettromedicali e [...]

Rifugiati: p. Ripamonti (Centro Astalli), “in Europa c’è un arretramento del diritto d’asilo”

I migranti forzati, oggi, si trovano a dover attraversare “rotte sempre più pericolose, anche per effetto di politiche sbagliate che si perseguono con determinazione”. Lo ha detto il sindaco di [...]