sabato 15 Giu 2024

Caritas Diocesana

Natale, tempo di riflessione e di carità

Il Natale è “nascita”, “luce che riscalda” ma è soprattutto “amore”, quella fratellanza universale  che richiama allo stile cristiano che può e deve accompagnarci ogni giorno. È su questi accenti, che declamano umanità, che percorre la sua missione pastorale la Caritas diocesana di Oppido Mamertina -Palmi da sempre al fianco dei fratelli più bisognosi.

Nella prospettiva unificante della «Fraternità spirituale» gli operatori Caritas si sono arricchiti, in ordine  al comune impegno nella missione di carità, attraverso un ritiro spirituale pre-natalizio che si è svolto presso l’ Istituto delle Suore della Carità di San Ferdinando. Un momento di luce per l’ anima organizzato dal Direttore Diac. Michele Vomera e curato con dedizione da Suor Maria Pacifico, un richiamo alla Parola meditata e all’ Adorazione Eucaristica, suggellato dalla visita del Vescovo Sua Eccellenza Mons. Giuseppe Alberti che ha avuto modo nell’ occasione di conoscere l’equipe Caritas e le Suore della Carità.

Un messaggio di accoglienza e fraternità reso ancora più significativo dalla cena d’asporto che nel pre-vigilia è stata offerta dalla Caritas diocesana ai  migranti che vivono nelle tendopoli di San Ferdinando. Un gesto di vicinanza che ha voluto unire i popoli con la preparazione, presso la Mensa diocesana, a cura degli operatori presenti e dei ragazzi del Servizio Civile Universale supportati da Suor Maria Pacifico,  di un pasto a base di riso e pollo tipico della cultura culinaria africana.

Il messaggio è chiaro, Dio si fa nostro fratello, attraverso il mistero dell’incarnazione: il Natale rappresenta proprio questa presenza di Dio in mezzo a noi che ci invita a far crescere la fratellanza e l’amicizia tra popoli, l’accoglienza e l’attenzione al prossimo. Ancora di più in tempi di sviluppo ancora incerti la venuta di Dio porta fiducia, speranza, pace, gioia: una gioia interiore ma condivisa  che è alla base del  “fare” della Caritas. L’auspicio è che, attraverso la nascita del Signore Gesù, si concretizzi davvero la promessa di un mondo nuovo, la speranza di una nuova umanità, proprio assaporando nella carità lo spirito del buon cristiano.

Lina Maiolo

Apertura Causa Beatificazione di P. Ludovico Polat

Appuntamenti del Vescovo

Tutti gli appuntamenti

AGENSIR news

Sul guscio di una tartaruga. Natura, maestra dei popoli

Nelle credenze popolari delle Solomon Islands, se un’isola affonda significa che è morta la testuggine marina su cui poggiava. Quando c’è un terremoto, è una tartaruga che litiga con un’altra. [...]

La venerabile Enrichetta testimone di qualcosa che è accaduto e ci si è donato: “Fate questo in memoria di me”

La Venerabile Enrichetta ha esercitato “l’apostolato dell’orecchio”. Ascoltare, prima di parlare, come esorta l’apostolo Giacomo: “Ognuno sia pronto ad ascoltare, lento a parlare” (1, 19). Dare gratuitamente un po’ del [...]