News

22/Gen/24

La Notte dei Licei a cura degli alunni del Liceo San Paolo di Oppido Mamertina

Anche quest’anno, nell’ormai tradizionale “Notte dei Licei” gli studenti del Liceo Classico “San Paolo” di Oppido Mamertina, incoraggiati dal Preside, il Diacono Pasquale Puntillo, si sono cimentati in un percorso artistico rappresentativo di alcuni flash che mostrano la vita quotidiana nell’antica Grecia.

La notte del “Liceo Classico” San Paolo è un momento di festa molto significativo e soprattutto un modo alternativo e innovativo di fare scuola e di veicolare i contenuti, un puntare su una formazione di natura diversa che non va a sostituire quella tradizionale, ma le si affianca in maniera originale.

Il bello non è solo costituito dalla Notte stessa, ma dai laboriosi preparativi che fanno sì che gli studenti identifichino i locali in cui quotidianamente vivono le ansie e le aspettative del cammino di studio, faticoso ma gratificante, con un ambiente ludico, in cui cultura vuol dire anche gioia, condivisione, tutti insieme a riaffermare, promuovere e salvaguardare le nostre radici più autentiche, quelle dell’umanesimo della civiltà greco~romana.

La Notte dei Licei è stato un modo anche per aprire le porte della nostra Scuola volto a conquistare chi non conosce il classico e soprattutto il Liceo Classico di Oppido Mamertina, che fa parte del Seminario Vescovile del luogo, una scuola che non accoglie soltanto la trasmissione del sapere, ma investe sul futuro e nell’incontro tra le generazioni,  nello scambio di linguaggi, nel patrimonio che genera valore aggiunto da reinvestire nella diocesi ma anche fuori dal territorio diocesano, grazie anche all’entusiasmo, una risorsa rara e efficace, degli insegnanti che permette di utilizzare il tempo in classe in maniera più proficua attraverso anche una didattica innovativa che si basa nella ricerca dei modi più validi per promuovere l’apprendimento nella generazione dei nativi digitali.

Una scuola paritaria che intende dare una formazione integrale della persona, come tutte le scuole, però la nostra in modo particolare, perché essendo una scuola di ispirazione cattolica, vuole che la formazione del giovane avvenga anzitutto sul piano culturale a livelli alti e professionalmente molto validi, ma anche a livello spirituale e mentale perché si possa crescere in armonia, in una sintesi di quel che appunto è il vero umanesimo, in una scuola che fa degli studi classici il pezzo forte della sua proposta.

 

Gli Alunni del Liceo San Paolo

 

 

Apertura Causa Beatificazione di P. Ludovico Polat

AGENSIR news

Giovani e sessualità. Don Bozzolo (Salesiana): “Riscoprire la grammatica degli affetti”

“La cultura affettiva contemporanea è segnalata dall’ambivalenza. Abbiamo avuto acquisizioni importanti, ma tante sono state cavalcate strumentalmente. Penso al ruolo della donna nella società, nella famiglia e nella Chiesa. La [...]

Carlo Casini. Il 2 marzo a Firenze una giornata di spiritualità alla luce della sua testimonianza

In cammino con Carlo Casini. Giornata di spiritualità alla luce della sua testimonianza è il tema dell’incontro in programma domani, sabato 2 marzo a Firenze per iniziativa della rete “Amici [...]