News

13/Apr/24

Lo spettacolo della Fede al Circo M. Orfei

Nella mattinata di ieri una luce radiosa ha attraversato i candidi drappi fluttuanti sulla pista del Circo M. Orfei di Darix Martini, sotto il tendone si è svolta, infatti,  la Santa Messa, durante la quale 8 circensi hanno ricevuto il Sacramento della Prima Comunione e 9 quello della Cresima. La Messa,  presieduta dal vescovo S.E. Mons. Giuseppe Alberti e concelebrata da Don Bartholomew Uchechukwu Duru, Don Vincenzo Condello,  Don Antonello Messina e dal diacono Don Mario Casile, ha dato vita ad un intenso momento spirituale accolto con gioia dalla grande famiglia del circo e dai presenti. I ragazzi per giungere consapevolmente a questo momento hanno partecipato a degli incontri quotidiani di catechesi che si sono tenuti direttamente al circo sin dal suo arrivo presso il piazzale antistante il Centro commerciale Porto degli Ulivi. I catechisti Suor Maria Pacifico, Don Bartholomew Uchechukwu Duru, Caterina Gaudioso e Lina Maiolo, hanno dato prosecuzione al cammino pastorale di preparazione già avviato dal Diacono Don Mario Casile nella diocesi di Reggio Calabria-Bova e con amore riconsegnato al Direttore diocesano Migrantes Diac. Michele Vomera che ne ha preso con cura l’impegno della continuazione.

Durante l’omelia il Vescovo, rifacendosi alle parole del Vangelo, ha introdotto i ragazzi “alla bellezza dell’ amicizia con Gesù, all’importanza della Parola che alimenta la vita, a quel Pane attraverso il quale riceviamo il dono di un’ amicizia autentica e fedele. Avere Gesù come amico, come lo definisce il Vescovo, è “Over the top”, straordinario, oltre ogni aspettativa, coinvolgere lo Spirito Santo nella nostra vita fa diventare coraggiosi e forti nella perseveranza e nella costruzione della Pace“.

Durante la celebrazione, animata dalla musica e dai canti delle Suore della Congregazione dell’Evangelizzazione di Anoia, diverse le espressioni di gioia e gratitudine manifestate dai familiari dei ragazzi e dalla Direttrice del circo Sabrina, che in modo impeccabile ha curato l’evento al fianco dei catechisti, sentimenti condivisi anche dal Direttore diocesano Migrantes Diac. Michele Vomera che, assente per impegni pregressi, attraverso una lettera ha ugualmente portato il proprio saluto e ringraziamento ai ragazzi e a quanti hanno preso a cuore il percorso pastorale.

Come affermato da Papa Francesco il lavoro artistico completa, in un certo senso, la bellezza della creazione e quando è ispirato dalla fede non può che rivelare ancora più chiaramente agli uomini l’amore divino che ne è all’origine.

Lina Maiolo

Apertura Causa Beatificazione di P. Ludovico Polat

Appuntamenti del Vescovo

Tutti gli appuntamenti

AGENSIR news

È troppo sognare che le armi tacciano?

“È troppo sognare che le armi tacciano e smettano di portare distruzione e morte? Il Giubileo ricordi che quanti si fanno “operatori di pace saranno chiamati figli di Dio” (Mt [...]

Vescovi inglesi: “Stop alle armi, costruire la pace”. Richiamo al governo sul nucleare

Si chiama “Called to be peacemakers. A Catholic approach to arms control and disarmament”, “Chiamati ad essere portatori di pace. Un approccio cattolico al controllo delle armi e al disarmo”, [...]