lunedì 21 Giu 2021

PARROCCHIA S. EUFEMIA

La Visita Pastorale del Vescovo alle Parrocchie “Sant’Eufemia Vergine e Martire” e “Maria SS. delle Grazie” in Sant’Eufemia d’Aspromonte

Giorno 09 giugno alle ore 09:30 il Vescovo, S. E. Mons. Francesco Milito, si è recato presso le Parrocchie “Sant’Eufemia Vergine e Martire” e “Maria SS. delle Grazie” in Sant’Eufemia d’Aspromonte per la Visita Pastorale. Come da programma, Sua Eccellenza è stato accolto dinanzi alla Casa di riposo per anziani “Mons. Prof. Antonino Messina” dal Parroco, don Marco Larosa, dal personale della Casa e dagli anziani ivi residenti con gioia e gratitudine al Signore.

Dopo un breve indirizzo di saluto da parte del Parroco, che ha esortato tutti a vedere nella figura del Vescovo la presenza di Gesù, Sua Eccellenza ha amministrato il Sacramento dell’Unzione degli Infermi agli anziani. Mons. Milito si è intrattenuto a parlare con gli abitanti della Casa e ha visitato anche gli anziani allettati. Egli ha inoltre incoraggiato il personale medico a continuare con fede l’opera di assistenza verso le persone bisognose.

Alle ore 11:00 il Vescovo, accompagnato dal Parroco e da un ministro straordinario della Santa Comunione, si è recato presso le case di cinque ammalati recando loro il conforto che viene dal Signore. Particolarmente intensa è stata la visita a don Luigi Occhiuto, presbitero da tempo ammalato, con cui Sua Eccellenza si è intrattenuto molto ascoltandolo e chiedendogli preghiere per i sacerdoti della Diocesi e il suo ministero.

Alle ore 17:50 il Vescovo è stato accolto con gioia ed entusiasmo dal Parroco e dai bambini del catechismo dinanzi alla chiesa parrocchiale di “Sant’Eufemia Vergine e Martire“. Sua Eccellenza ha ringraziato i bambini per la loro calorosa accoglienza e li ha invitati ad entrare in chiesa per il momento di preghiera previsto dal programma. Il Vescovo ha poi baciato il Crocifisso ed è passato per la navata, aspergendo i fedeli con l’acqua benedetta. I bambini della Prima Comunione, collocati sui gradini del presbiterio, hanno eseguito un canto di lode al Signore.

Mons. Milito si è inginocchiato dinanzi al SS. Sacramento e, recandosi alla Sede, ha ricevuto un indirizzo di saluto da parte del Parroco e da una rappresentante della comunità parrocchiale. Sua Eccellenza ha dato quindi inizio alla Liturgia della Parola secondo quanto previsto dal Sussidio Liturgico per la Visita Pastorale. Alla celebrazione è stato presente il Sindaco con una rappresentanza dell’Amministrazione Comunale. Nel suo pensiero omiletico mons. Milito ha sottolineato l’indole mariana della Visita Pastorale: sono gli stessi sentimenti della Madre che muovono il Vescovo ad andare incontro alle comunità cristiane della Diocesi. Nello stesso tempo, egli ha ricordato la complementarietà tra ciò che desiderano i fedeli per la loro vita di fede e l’importanza del ruolo-guida dei pastori. Conclusa la preghiera liturgica, il Vescovo si è intrattenuto con i fedeli fino alle ore 19:30.

Giorno 10 giugno alle ore 10:00 il Vescovo si è recato presso l’Oratorio parrocchiale “Don Bosco” per l’incontro con i fanciulli, i ragazzi, i genitori e i catechisti. Il Parroco ha introdotto l’incontro affermando che i ragazzi presenti si sono preparati alla Visita Pastorale attraverso le schede elaborate dall’Ufficio Catechistico Diocesano. Don Larosa ha poi sottolineato che, nella prospettiva dell’incontro con Mons. Milito, i bambini e ragazzi si sono impegnati nello scrivere un “WhatsApp al Vescovo”. Essi, pertanto, hanno iniziano a leggere dei messaggi a partire dai quali Sua Eccellenza ha preso spunto per iniziare un dialogo sull’importanza dei Sacramenti, la vicinanza agli anziani, il valore della pace e la problematica del bullismo. I ragazzi hanno poi posto delle domande riguardanti la vita quotidiana del Vescovo e il senso profondo del suo ministero.

Alle ore 11:20 il Vescovo ha presieduto la Celebrazione Eucaristica presso la chiesa parrocchiale di “Sant’Eufemia Vergine e Martire“. Nella sua omelia, rifacendosi alle letture del giorno, Mons. Milito ha riflettuto sulla cattiva considerazione che alcuni avevano di Gesù (ossia i suoi familiari e gli scribi) dettata dalla loro condizione di peccatori (cfr. Mc 3,20-35). Tale condizione è conseguenza di quel male narrato nel Libro della Genesi (cfr. Gen 3,9-15) da cui Gesù è venuto a liberarci.

Alle ore 13:00 Sua Eccellenza ha partecipato ad un pranzo di convivialità presso i locali dell’Oratorio parrocchiale con i catechisti e i collaboratori della pastorale.

Alle ore 18:00 il Vescovo ha presieduto la Solenne Celebrazione Eucaristica con l’amministrazione del Sacramento della Cresima nella chiesa parrocchiale di “Maria SS. delle Grazie“. Durante l’omelia il Vescovo ha ricordato ai cresimandi che il Sacramento della Confermazione li abilita ad assumersi le proprie responsabilità nella comunità cristiana con una consegna ancora più forte: essi sono i cresimati della Visita Pastorale, evento che non accade spesso nella vita di una Parrocchia. Nello stesso tempo, Mons. Milito ha chiesto ai genitori, ai padrini e alle madrine di essere dei testimoni credibili del Vangelo per la crescita cristiana dei loro figli.

La Santa Messa si è conclusa alle ore 20:00 con un breve momento di convivialità vissuto nella sacrestia insieme al Parroco e ad alcuni fedeli.

Giorno 11 giugno alle ore 09:45 il Vescovo si è recato presso la sede della Scuola dell’Infanzia per incontrare i bambini. Essi hanno accolto con entusiasmo Sua Eccellenza attraverso canti e manifestazioni di affetto. Il Vescovo si è intrattenuto con i fanciulli ponendo loro delle domande sulle attività scolastiche e sull’importanza di essere vicini a Gesù.

Alle ore 10:30 Mons. Milito ha visitato l’asilo “Padre Annibale M. di Francia“, fondato dal Santo messinese. Il Vescovo ha incontrato i bambini dell’asilo e alcuni ragazzi delle scuole elementari e medie presso il cortile. Alcuni ragazzi hanno posto a Sua Eccellenza delle domande riguardanti la vocazione, il ministero episcopale, la preghiera e l’uso dei giochi elettronici. Egli ha risposto suscitando l’interesse dei presenti.

Alle ore 12:15 il Vescovo si è recato presso la casa di un’anziana signora, intrattenendosi con lei e i parenti.

Alle ore 15:30 Mons. Milito ha incontrato personalmente alcuni fedeli presso l’ufficio parrocchiale adiacente alla chiesa di “Sant’Eufemia Vergine e Martire“.

Alle ore 17:20, presso una grande stanza adiacente alla chiesa parrocchiale di “Sant’Eufemia Vergine e Martire“, il Vescovo ha incontrato il Consiglio Pastorale Parrocchiale, che è unico per entrambe le Parrocchie. Sua Eccellenza ha sottolineato l’importanza di tale organismo per far crescere i fedeli nella corresponsabilità ecclesiale e per la buona riuscita delle attività parrocchiali.

Alle ore 19:00 il Vescovo ha incontrato il Consiglio per gli Affari Economici Parrocchiale.

Alle ore 19:50 Mons. Milito ha incontrato gli educatori dell’Azione Cattolica Parrocchiale e gli operatori della Caritas Parrocchiale. Egli ha esortato i membri dell’Azione Cattolica a curare la formazione personale attraverso i testi proposti dal cammino associativo. Sua Eccellenza ha poi incoraggiato gli operatori Caritas a vivere il loro servizio nei confronti dei bisognosi secondo lo stile di Gesù.

Alle ore 21:00 il Vescovo si è recato presso l’Oratorio “Don Bosco” per l’incontro con i ragazzi e i giovani dell’Oratorio parrocchiale. I giovani hanno messo in scena la rappresentazione della Passione e Resurrezione di Gesù nell’ampio salone dell’edificio. Sua Eccellenza ha lodato i ragazzi e i giovani che si sono impegnati molto per avvicinare se stessi e gli altri fedeli ai grandi Misteri della fede cristiana, alimentando così in ciascuno la preghiera. Terminata la rappresentazione, il Vescovo ha preso parte a una cena presso il cortile dell’Oratorio. L’incontro con il Vescovo è stato concluso dalla bella e intensa rappresentazione del Magnificat messa in scena da alcuni ragazzi.

 Giorno 12 giugno alle ore 09:40 il Vescovo si è recato presso il palazzo comunale di Sant’Eufemia d’Aspromonte per l’incontro con l’Amministrazione comunale. Egli è stato accolto dinanzi al palazzo comunale dal Parroco e dal Sindaco. Il Sindaco, nel suo indirizzo di saluto, ha sottolineato come la missione dell’Amministrazione comunale è quella di essere a servizio del paese.

Sua Eccellenza ha incoraggiato l’Amministrazione a perseguire il bene di tutti i cittadini, agendo in retta coscienza. Egli ha poi evidenziato l’importanza che assume nello stendardo comunale la figura di Sant’Eufemia come un richiamo alla fede ed un invito forte ad essere vicini alla Chiesa presente in paese.

Alle ore 10:35 nella Sala Consiliare il Vescovo ha incontrato i dipendenti del Comune. Egli ha incoraggiato i presenti ad andare avanti con responsabilità e fiducia nei loro rispettivi impegni.

Alle ore 11:00 Mons. Milito ha incontrato alcune Associazioni operanti in paese: Associazione Musicale “Talea e Color Suoni d’Aspromonte“, Associazione “Agape“, Associazione Regionale Sarti e Stilisti Calabresi “Sant’Eufemia“, Associazione “Terzo Millennio“, “AD SPEM” (Associazione Donatori Sangue Problemi Ematologici), “Amici di Padre Pio“.

Il Vescovo ha invitato tutte le Associazioni al dialogo e al rispetto reciproco con l’unica finalità di essere al servizio del paese.

Alle ore 15:30 Mons. Milito ha incontrato personalmente alcuni fedeli presso l’ufficio parrocchiale adiacente alla chiesa di “Sant’Eufemia Vergine e Martire“.

Alle ore 17:10, presso la chiesa succursale di Sant’Ambrogio, il Vescovo ha incontrato i gruppi di preghiera presenti nelle due Parrocchie: l’Apostolato della Preghiera, il Terz’ordine Carmelitano, il Gruppo della Divina Misericordia, il Cenacolo di Natuzza, il Gruppo degli adoratori eucaristici. Sua Eccellenza ha definito la chiesa di Sant’Ambrogio come una “chiesa dell’Oreb“, ossia un luogo in cui si colloquia con Dio. Nello stesso tempo, il Vescovo ha ricordato che il “motore” di tutta la Parrocchia è l’insieme di gruppi che hanno la preghiera come elemento comune.

Alle ore 18:40 il Vescovo ha presieduto la Celebrazione Eucaristica. Nel suo pensiero omiletico Mons. Milito ha esortato tutti a mantenersi uniti al Signore affidandosi alla Beata Vergine Maria, Madre e Maestra spirituale. Il Parroco ha ringraziato Sua Eccellenza per l’intensa e feconda esperienza della Visita Pastorale che certamente inciderà sul cammino futuro delle comunità parrocchiali. Facendo eco alle parole di don Larosa, un fedele ha letto un messaggio di ringraziamento al Vescovo

Al termine della Santa Messa, un breve momento di convivialità ha concluso la Visita Pastorale.

 

Visita Pastorale Parrocchie di Sant'Eufemia V. e M. e S. M. delle Grazie


Allegati: