sabato 13 Ago 2022

OMELIA: GIOVEDÌ SANTO – MESSA DEL CRISMA Cattedrale Santuario, Oppido Mamertina, 29 marzo 2018

1.       Giorno cardine il Giovedì Santo, che chiude con questa celebrazione il Tempo di Quaresima e apre con la Messa Vespertina il Triduo Pasquale. Giorno unico, in cui solo questa Messa Crismale e la Messa nella Cena del Signore si possono celebrare. Giorno di sintesi dell’itinerario ascetico compiuto e di apertura all’evento stravolgente la storia del mondo: la morte dell’uomo-Dio, la vita senza fine che Dio da all’uomo. La comunione dell’eterno con il tempo, sempre attenta e ricevuta come alleanza, risuona in questa celebrazione del Vescovo con il suo presbiterio e con il popolo di Dio che vi partecipa con un timbro nuovo e si espande oltre, in avanti, per mezzo della grazia che gli Oli benedetti infonderanno in coloro che ne saranno unti.

2.       Dio unge il Figlio e lo rende Messia, Cristo. L’Unto di Dio unge noi e ci fa come Lui, Cristi, consacrati. I rivoli della grazia sacramentale fluente nelle nostre comunità ha oggi, in questa celebrazione, la sorgente che sgorga dalla roccia che è il Signore risorto. Che splendida eredità! Che sovrana responsabilità! Che sorprendente effetto di un dono della natura, cioè di Dio, che diventa elemento santificante! Che richiamo a far splendere la luminosità graziale degli Oli nella luce del giorno per vincere le tenebre della notte!

[…]
scarica il testo in pdf


Allegati: