News

24/Gen/22

La comunità Parrocchiale di Castellace e la Caritas Diocesana Oppido-Palmi per i migranti della tendopoli

Alla luce di quanto è successo a capodanno presso la tendopoli di San Ferdinando, la comunità Parrocchiale di Castellace ha abbracciato l’iniziativa in collaborazione con la Caritas Diocesana Oppido-Palmi di organizzare una giornata di raccolta indumenti da destinare ai migranti della tendopoli, facendo proprio il titolo del sinodo diocesano: Camminare nella verità.

Verità in questo caso rispetto ai migranti verso i quali molti di noi restiamo indifferenti, pensando che queste persone portano sempre il male, arrivando a criticarli per il lavoro che secondo noi ci rubano.

Ma l’essere Chiesa, essere comunità accogliente oggi comporta aprirci ad una mentalità che l’amore di Dio si manifesta attraverso essi: “ho avuto sete e mi avete dato da bere; ero forestiero e mi avete ospitato, nudo e mi avete vestito, malato e mi avete visitato, carcerato e siete venuti a trovarmi. Allora i giusti gli risponderanno: Signore, quando mai ti abbiamo veduto affamato e ti abbiamo dato da mangiare, assetato e ti abbiamo dato da bere? Quando ti abbiamo visto forestiero e ti abbiamo ospitato, o nudo e ti abbiamo vestito? E quando ti abbiamo visto ammalato o in carcere e siamo venuti a visitarti? Rispondendo, il re dirà loro: In verità vi dico: ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l’avete fatto a me”. (Matteo 25,35-40).

Dunque, l’amministratore parrocchiale sac. Giuseppe Varrà e la responsabile della Caritas parrocchiale Teresa Mammoliti ringraziano quanti hanno partecipato a questa iniziativa e sollecitano all’autorità competenti di definire un piano adeguato al fine che gli ospiti della tendopoli di San Ferdinando non subiranno altre occasioni del genere.

Teresa Mammoliti

Apertura Causa Beatificazione di P. Ludovico Polat

AGENSIR news

Colombia, gli indigeni che vivono nel Parco Tayrona e la sacralità della terra

All’ingresso del Parque nacional Tayrona c’è una fila lunghissima di turisti di tutte le nazionalità. Ricorda quella per entrare ai Musei Vaticani. La differenza è che la bellezza mozzafiato che [...]

Malattie rare. La lotta di Alessandro, Veronica e Roberta contro burocrazia, ignoranza e pregiudizi

Basta essere pazienti – Persone rare, diritti universali è il claim della campagna di sensibilizzazione ideata e lanciata da Omar (Osservatorio malattie rare) a Roma, in occasione della Giornata mondiale [...]