News

01/Nov/14

Santità, dai ti va?

“Santità, dai ti va” è il titolo dell’iniziativa della Pastorale giovanile della Diocesi di Oppido-Palmi rivolto agli adolescenti e ai giovani della Piana di Gioia Tauro in occasione della Festa dei Santi.

 «Questo evento – afferma il responsabile don Leonardo Manuli – è il primo dei progetti del Servizio di PG recentemente avviato in diocesi e fortemente voluto dal vescovo mons. Francesco Milito».

La manifestazione si è svolta a Palmi e ha visto coinvolte tutte le associazioni giovanili del territorio. I giovani e gli adolescenti hanno partecipato all’evento intraprendendo un percorso che li ha portati a scoprire le diverse figure di santità-giovane dei nostri tempi, quali Piergiorgio Frassati e Chiara Luce Badano.

Lungo l’itinerario, al temine del quale si è svolta la festa finale animata da un gruppo musicale cattolico, i ragazzi hanno potuto confrontare i propri desideri, aspirazioni e progetti con quelli dei testimoni della fede.

Il percorso si è dislocato lungo le piazze circostanti la parrocchia “Maria SS. Del Rosario” dove alla fine delle attività ludico-meditative i giovani si sono riuniti per celebrare insieme la Messa officiata da don Leonardo Manuli e il parroco padre Giorgio Tassone.

La festa dei Santi ha voluto sottolineare come nella società attuale sia preminente la scelta verso il non-futuro, quindi verso la morte, piuttosto che verso la speranza nella vita. I Santi sono coloro che continuano a vivere nel ricordo delle loro gesta di carità nonostante la morte.


Allegati:

AGENSIR news

Chiara d’Assisi. Pianticella di Francesco o femminista ante litteram?

Una figura rivoluzionaria quella di Chiara Assisi, di cui oggi si celebra la memoria liturgica, nell’apparente contraddizione tra l’immagine consueta di anima contemplativa, vissuta nell’ombra e nel ricordo di Francesco,… [...]

Spiritualità. Non esistono pellegrini sulla strada per Santiago

C’è un antico rituale degli uomini che è quello di mettersi in cammino, spesso lo si fa per dimostrare qualcosa agli altri o a sé stessi. Quel che è certo… [...]