News

05/Gen/16

La “nostra” Pastorale Giovanile racconta la GMG Regionale a Paola (Cs)

Il 3 Gennaio scorso presso il Santuario di San Francesco a Paola (Cs) si è svolta la Giornata Regionale dei Giovani che ha dato il via al cammino verso la GMG 2016 che si terrà a Cracovia dal 25 al 31 luglio.

La giornata, organizzata dalla consulta regionale di pastorale giovanile e promossa dalla Conferenza episcopale calabra, è’ iniziata con una cerimonia presieduta dai Vescovi di Cassano allo Ionio e delegato della CEC per la pastorale mons. Francesco Savino e dal suo predecessore mons. Giuseppe Fiorini Morosini.

Diversi momenti hanno caratterizzato l’evento: dalla festosa accoglienza con canti e danze al messaggio di mons. Savino che ha esordito dicendo ai giovani la sua volontà di «stare in ascolto di quello che voi siete ed avete nel cuore, emozioni e sogni. Starvi accanto ed accompagnarvi seguendo le indicazioni della Chiesa Italiana» e dell’arcivescovo di Reggio Calabria, mons. Morosini, che ha augurato a tutti i giovani presenti «di avere il coraggio di andare sempre controcorrente, e che Cristo li aiuti ad essere felici». Ore, minuti e secondi di gioia e fraternità in una giornata dove tutte le diocesi calabresi si sono riunite con un unico obiettivo: seguire i giovani sulla strada che porta a Cristo.

Un altro momento della manifestazione interessante è stato il laboratorio di misericordia. Ogni partecipante ha ricevuto una sciarpa con scritto una delle opere di misericordia sia corporale che spirituale, dove i giovani erano chiamati a partecipare al laboratorio corrispondente per riflettere e condividere insieme attraverso dei video e delle meditazioni .

Il pomeriggio invece è stato allietato dal concerto del Kantiere Kairòs, una Band pop-rock cristiana che al momento è la più vicina ai giovani, perché riesce attraverso la musica a lanciare dei messaggi di fede. I giovani hanno partecipato attivamente a questo bellissimo concerto, dove non è mancata la preghiera.

Il momento culminante è stata la Celebrazione Eucaristica presieduta dal vescovo Francesco Savino e concelebrata da tutti i direttori di pastorale giovanile. Nell’omelia il Vescovo ha esortato i giovani ad «osare l’aurora» citando una frase di don Tonino Bello. «La sfida che abbiamo innanzi – ha continuato il vescovo – è di giocare una pastorale al rialzo e non al ribasso». E menzionando Bonhoeffer ha continuato: «in un mondo dove sembra prevalere il male, è più facile combattere la malvagità che la stupidità». Mons. Savino ha, poi, ringraziato tutti i direttori di pastorale giovanile, invitandoli ad aiutare i giovani a non rassegnarsi per portare in alto la Calabria.

Infine, dopo le diverse e interessanti iniziative, i giovani hanno attraversato la Porta Santa.

Numerosi i giovani presenti della Diocesi di Oppido M. – Palmi, che insieme al servizio Diocesano per la pastorale giovanile hanno potuto vivere questa esperienza di fede, gioia e fraternità.

 Katia Fazzari e Loredana Condoleo


Allegati:

AGENSIR news

Marcinelle, memoria e monito. Tutele e sicurezza nei luoghi di lavoro

Risuona 262 volte la campana al Bois du Cazier di Marcinelle, nel bacino carbonifero di Charleroi, durante la commemorazione del 66° anniversario della tragedia dell’8 agosto 1956: un incendio sviluppatosi… [...]

Povertà. De Capite (Caritas): “È sempre più facile caderci ed è sempre più difficile uscirne”

“Negli ultimi anni la condizione di molte persone è cambiata. Il fenomeno della povertà, al di là dei dati che tutti conosciamo, è sempre più preoccupante”. A dirlo è Nunzia… [...]