News

15/Nov/19

Nasce a Seminara la prima bottega delle arti e dei mestieri della Diocesi.

“Artigiani della carità” è il nome di questo meraviglioso progetto di solidarietà che vede la luce quando la parrocchia Immacolata Concezione di Seminara (nelle persone di don Mino Ciano prima ed oggi don Domenico Caruso) e i fratelli Arfuso, artigiani da quattro generazioni, incontrano il Progetto Policoro.

Una sinergia benedetta dal Vescovo Mons. Francesco Milito che, affascinato dall’iniziativa, ne è diventato il principale supporter.

Nei locali dell’ex oratorio sorgerà una bottega in cui in cui Giovanna, Antonino e Carmelo Arfuso insegneranno i segreti, le tecniche e le fasi dell’arte della tessitura a giovani NEET (acronimo inglese per indicare i giovani che al momento non risultano impegnati in un percorso di studi o formazione e in alcun tipo di lavoro) desiderosi di immergersi in questo affascinante mondo.

Premiato dal contest nazionale “Tutti x Tutti” indetto da Sovvenire, che promuove idee di solidarietà sostenibili e generative, il progetto mira a dare una risposta creativa al problema della disoccupazione giovanile, creando nuove possibilità di lavoro e di riscatto attraverso la valorizzazione di un artigianato di qualità e la trasmissione di un know how che sin dalla fine del ‘700 è custodito dagli Arfuso.

IL CORSO INIZIERA’ – MERCOLEDì 4 dicembre 2019 – ore 16.30
ISCRIZIONI entro il 30 novembre. Posti limitati.


Per info: 347 7950549

 

Clicca qui per consultare il regolamento e le modalità di adesione e per scaricare il modulo di iscrizione.


Allegati:

AGENSIR news

Chiara d’Assisi. Pianticella di Francesco o femminista ante litteram?

Una figura rivoluzionaria quella di Chiara Assisi, di cui oggi si celebra la memoria liturgica, nell’apparente contraddizione tra l’immagine consueta di anima contemplativa, vissuta nell’ombra e nel ricordo di Francesco,… [...]

Spiritualità. Non esistono pellegrini sulla strada per Santiago

C’è un antico rituale degli uomini che è quello di mettersi in cammino, spesso lo si fa per dimostrare qualcosa agli altri o a sé stessi. Quel che è certo… [...]