News

29/Apr/24

“Redenti dall’Amore cantiamo un canto nuovo” – il Concerto Meditazione promosso dal Serra Club Oppido Mamertina Palmi

Si è svolto a San Giorgio Morgeto  presso la Chiesa del Convento dei Domenicani,  il Concerto Meditazione: “Redenti dall’Amore cantiamo un canto nuovo” a cura del Coro Diocesano, diretto da Don Domenico Lando; fortemente voluto e organizzato dal Serra Club Oppido Mamertina Palmi presieduto dalla dott.ssa Lucia Ioculano.

L’evento si è aperto con i saluti della dott.ssa Ioculano, che si è subito soffermata  sulla  bellezza della location e l’importanza del convento dei domenicani nella storia di San Giorgio Morgeto, sottolineando che il Club ha inserito il Concerto all’interno del programma annuale del Club, perché anche attraverso il canto si può annunciare e testimoniare il Vangelo

Subito dopo la dott.ssa Ioculano, ha presentato il Serra Club, movimento internazionale laicale al servizio della Chiesa sorto in America, elencando gli scopi principali e a seguire ha presentato il coro diocesano, nato per volontà del Vescovo Francesco Milito,  che ha come scopo prioritario quello di celebrare cantando alcuni eventi significativi dell’intera diocesi.

Costituito nel 2013, il Coro, oltre a prestare il proprio ministero liturgico durante le ordinazioni presbiterali, diaconali e nelle diverse celebrazioni eucaristiche diocesane, vive al suo interno anche momenti formativi e di crescita umana e spirituale allo scopo di annunciare e testimoniare, attraverso l’unità delle voci, l’unità della Chiesa.

Il coro è diretto dal M° Don Domenico Lando musicista e presbitero della Diocesi, nonché responsabile regionale della Musica Sacra ed  è  formato dai fedeli provenienti da tutta la Diocesi che, con entusiasmo ed impegno, vogliono portare, attraverso la musica e il canto, una testimonianza di fede e armonia.

Dopo i saluti del sindaco di San Giorgio Morgeto e del parroco don Antonello Sorrentino, i quali hanno sottolineato l’importanza dell’evento e la bellezza del Coro Fiore all’occhiello della Calabria; la musica ha infinitamente emozionato il numeroso pubblico presente.

I canti (composti da don Domenico Lando per la liturgia) sono stati intervallati dalle letture di preghiere e brani del Vangelo, eseguiti da Sabrina Ungheri e Fabio Pelle.

Ad accompagnare il coro un’ensemble di archi composta da: Marilena Fusà, violino; Maria Antonietta Bagalà, violino; Diletta Franco, Viola; Eletta Franco, Violoncello e Francesco Macrì, contrabbasso. Organista Gliusy Alessi.

Infine la dott.ssa Ioculano, ha presentato e ringraziato  don Domenico Lando e  i componenti del coro.

Don Domenico Lando, dopo aver ringraziato i presenti per la presenza orante, si è soffermato sull’importanza della musica che ha il potere di curare le ferite dell’anima, quelle parti del cuore che hanno bisogno di affetto, serenità e pace.

La musica fa vivere un anticipazione del Paradiso e il coro è un’esperienza di fede.

“Insieme per Celebrare, Cantare e Vivere per Cristo, con Cristo e in Cristo”. Questo è il nostro motto che esprime il nostro fine ed è il fine stesso della Liturgia: la gloria di Dio e l’edificazione dei fedeli.

Caterina Sorbara