News

18/Mar/17

Una Via Crucis dipinta d’azzurro nella parrocchia ‘S. Giovanni Battista’ – Rosarno

Terzo venerdì di Quaresima, terza via Crucis animata presso la parrocchia di San Giovanni Battista a Rosarno.
Si nota qualcosa di strano, colore, azzurro e alcuni strani oggetti.

Si tratta del gruppo Scout Agesci Rosarno 1, formato da una dozzina di capi volenterosi e da una cinquantina tra bambini, ragazzi, adolescenti, che insieme animano la via crucis.

Il loro modo di pregare prevede sempre l’uso di simboli ed anche in questa occasione riescono, grazie a riflessioni preparate dagli assistenti ecclesiastici della regione Calabria, ad unire i vari oggetti tipici della vita scout (zaino, scarponi, sacco a pelo, bussola, fiamma, totem…) ai vari significati che le 14 stazioni hanno nella vita di tutti i cristiani. Ogni stazione è accompagnata da un oggetto simbolo, una riflessione che spiega il legame tra stazione e oggetto, e una preghiera.

Le preghiere sono quelle dei ragazzi e dei capi, preghiere che invocano il buon Dio di accompagnarli nella loro strada, di aiutarli a mantenere la promessa, di servire il prossimo. Sono preghiere che ogni scout porta nel cuore e nella mente, che gli ricordano ogni giorno l’immenso dono ricevuto da nostro Signore.

Parole e pensieri che si muovono al ritmo dei passi lungo i sentieri, tra i boschi, ma anche tra le strade della nostra città in cui gli scout vivono, giocano, pregano, si impegnano affinché il mondo sia migliore, perché sia come Dio vuole.

Maria Teresa Pellizzer


Allegati:

Appuntamenti del Vescovo

Tutti gli appuntamenti

AGENSIR news

Marcinelle, memoria e monito. Tutele e sicurezza nei luoghi di lavoro

Risuona 262 volte la campana al Bois du Cazier di Marcinelle, nel bacino carbonifero di Charleroi, durante la commemorazione del 66° anniversario della tragedia dell’8 agosto 1956: un incendio sviluppatosi… [...]

Povertà. De Capite (Caritas): “È sempre più facile caderci ed è sempre più difficile uscirne”

“Negli ultimi anni la condizione di molte persone è cambiata. Il fenomeno della povertà, al di là dei dati che tutti conosciamo, è sempre più preoccupante”. A dirlo è Nunzia… [...]