News

‘Ti racconto Madre Teresa’. Evento di fede e cultura nella parrocchia ‘Maria Ss. del Rosario’ di Cittanova

Evento di fede, cultura e testimonianza accompagnati dalla figura luminosa di Madre Teresa di Calcutta, «santa dei più poveri dei poveri di Calcutta, degli abbandonati e dei non amati di oriente e occidente», un esempio di santità universale che supera ogni credo o barriera ideologica, «non guardando mai alle caste, alle ricchezze o alle condizioni sociali» ma solo all’uomo sofferente nel quale toccava concretamente la carne di Gesù.

L’evento, organizzato dal Centro Culturale Cattolico – Associazione ‘Sale della Terra’ della parrocchia-santuario ‘Maria SS. del Rosario’ di Cittanova, inserito nel percorso culturale ‘Testimoni di speranza’, vuole essere un segnale di fede, cultura e testimonianza per tutta la comunità cittadina e per il territorio.

Padre Bernardo Cervellera, missionario del PIME (Pontificio Istituto Missioni Estere) e direttore di ASIANEWS, sarà ospite della nostra comunità, guiderà per la nostra città la peregrinatio della Sacra Reliquia della santa dei poveri, ma sarà in mezzo a noi soprattutto per raccontarci Madre Teresa, la sua storia, la sua fede, le sue scelte, il suo carisma, la sua santità. Padre Bernardo poté incontrare molte volte la Madre. Lavorò presso l’Ufficio della Postulazione delle Missionarie della Carità incontrando molte persone che l’avevano conosciuta. Poté leggere i suoi scritti autografi. Entrò in sintonia spirituale profonda con la Santa e in questi giorni diventerà il testimone autentico della ‘piccola matita di Dio’ per la nostra comunità cittadina e diocesana.

Madre Teresa e il suo sguardo sulla realtà, il suo sguardo sui poveri diventati per lei volto di persona in cui vive Cristo diventa per noi ‘freccia stradale’ da seguire. Il suo amore, la sua testimonianza, la sua preghiera ci facciano vedere in modo nuovo la realtà: dove c’è la morte la vita, dove c’è l’abbandono la compagnia, la fraternità.

Il Centro culturale ‘Sale della Terra’ invita le comunità e i singoli fedeli a partecipare ai vari momenti liturgici, culturali e sociali, previsti dal 22 al 25 febbraio.

a cura di Sale della Terra


Allegati: