News

12/Gen/22

Antonino Napoli ha ricevuto il ministero del lettorato

Nei secondi vespri dell’Epifania, nella Chiesa parrocchiale di Santa Marina Vergine in Polistena, durante una solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal nostro Vescovo S.E.R. Mons. Francesco Milito, il seminarista Antonino Napoli ha ricevuto il ministero del lettorato.

Con questa tappa importante nel cammino vocazionale, che lo porterà attraverso questo ministero alla pienezza dell’ordinazione sacerdotale, Antonino è stato investito del compito di proclamare la Parola di Dio nell’assemblea liturgica; di educare i ragazzi e gli adulti, di guidarli a ricevere i sacramenti, di accompagnarli nel cammino della fede e della vita; di portare l’annunzio missionario del Vangelo di salvezza agli uomini che ancora non lo conoscono.

Il momento centrale, riassuntivo ed esplicativo del rito è stata la consegna, da parte del vescovo, del libro delle Scritture, accompagnata da queste parole: «Ricevi il libro delle sante Scritture e trasmetti fedelmente la Parola di Dio, perché germogli e fruttifichi nel cuore degli uomini».

Il vescovo, durante l’omelia, rivolgendosi all’istituendo lettore, ha richiamato il significato profondo di essere assidui ascoltatori della Parola per trasmettere ciò che la Parola dice alla propria vita. Ancor più gli ha augurato di esserne testimone con la vita.

Antonino, a conclusione della concelebrazione, nel formulare i suoi ringraziamenti ha espresso citando il Salmo 118: «Lampada per i miei passi è la tua parola, luce sul mio cammino». Partendo da questo versetto della Scrittura, egli ha ringraziato la Trinità Beata e la Vergine Maria, il pastore della diocesi, il parroco, don Pino Demasi, il suo padre spirituale, che lo accompagnano anche in questo ulteriore passo della sua vita vocazionale, e tutti coloro che accompagnano la sua vocazione. Antonino ha, infine, concluso i suoi ringraziamenti, ricordando tutti coloro che erano impossibilitati a partecipare, a causa del Covid-19, richiamando la loro vicinanza in questo mento di grazia.

Oltre al parroco erano presenti ed hanno concelebrato: don Salvatore Larocca, don Giancarlo Musicò, rettore del seminario di Oppido Mamertina, don Pietro Gallo, P. Antonio Cannatà, don Peppino Tripodi, don Fortunato Sciglitano e don Antonio Nicolaci. Tanti suoi compagni di Seminario, che percorrono con lui il cammino vocazionale, i suoi genitori, i familiari ed una numerosa rappresentanza della comunità parrocchiale hanno fatto da corona al nuovo lettore in questo momento di grazia.