News

29/Mag/23

Premiazione Diocesana del Concorso scolastico Nazionale Serra International Italia XVIII Edizione 2022-2023

Venerdì 26 maggio  a Oppido Mamertina, nella Sala Vescovile della Comunità si  è svolta la cerimonia di Premiazione Diocesana del Concorso scolastico Nazionale Serra International Italia XVIII Edizione 2022-2023.

La dott.ssa Bonarrigo presidente del  Serra Club Oppido Mamertina-Palmi, dopo i saluti iniziali, ha subito presentato il Serra International Italia, che si impegna per favorire la cultura cristiana e sostenere le vocazioni  al sacerdozio e alla vita consacrata. Subito dopo la Presidente Bonarrigo, ha presentato il concorso, che il Serra Club  International  bandisce da 18 anni, per stimolare i giovani a riflettere e a discutere sui valori importanti per l’uomo e fondativi della società civile.

Il tema del Concorso voluto dal Club Serra International Italia, con i quali gli alunni delle scuole della Piana del Tauro di ogni ordine e grado si son dovuti confrontare racchiude due parole chiave per i  Cattolici: l’amore e il perdono. Sulla traccia che recita “ In un mondo che ha bisogno di amore, non si può vivere senza perdono”, i ragazzi si sono commisurati con se stessi e la società piena di contraddizioni in cui oggi vivono, esprimendo il loro punto di vista attraverso la poesia, la prosa, disegni e videoclip secondo la sensibilità e l’età di ognuno di loro.

La Presidente Bonarrigo,  ha ringraziato le Scuole, i Dirigenti Scolastici e gli insegnanti che hanno aderito all’invito del Serra Club Oppido Mamertina-Palmi e particolarmente gli alunni per l’impegno e  la serietà con i quale hanno affrontato ed approfondito il difficile e complesso tema. Subito dopo la dott.ssa Lucia Ioculano Presidente eletto Serra Club Oppido  Mamertina-Palmi ha presentato la fase diocesana  del concorso, che quest’anno ha riscosso un grande successo.

A seguire la premiazione dei lavori ( Laudato Sì  e Fratelli di Papa Francesco tutti donati da Mons. Milito)e la consegna degli attestati di riconoscimento.

Sono stati premiati per la Scuola Secondaria di II grado:

-Terzo Premio Emma Sette del Liceo Classico “Vincenzo Gerace” di Cittanova con la poesia “Luce”;

-Secondo Premio Maria Josè D’Amico dell’Istituto Istruzione Superiore Einaudi-Alvaro di Palmi con la poesia “Il mio Perdono”;

-Primo premio  Sofia Cirillo del Liceo Classico “Vincenzo Gerace” di Cittanova con un componimento musicale.

Per la Scuola Secondaria di I Grado primo e unico premio alle alunne Emma Napoli, Concetta Demasi e Greta Zurzolo con un disegno.

Per la Scuola Primaria sono stati premiati:

-Terzo premio alla classe V E della scuola primaria Diomede Marvasi di Cittanova con il video “Il coraggio del perdono”.

-Secondo premio ad Eleonora Paiano V B della Scuola Primaria di Oppido Mamertina “Mariangela Ansalone” con un disegno “Il perdono guarisce il cuore”

-Primo premio Classe V C della Scuola Primaria Diomede Marvasi di Cittanova con il video “La dolcezza del Perdono”.

Video che si è aggiudicato il primo posto anche a livello nazionale.

Menzioni speciali agli alunni: Elisa Maria Giovinazzo e Martina Deleo della classe 2 C della Scuola Secondaria di Primo Grado; Sofia Barillaro e Ilaria Araco classe 1 A Biennio ITI di Oppido Mamertina e a Francesca Maria Lourdes Scarpari, Beatrice Tripolino e Conte Caterina del Liceo Ginnasio “San Paolo” di Oppido Mamertina.

Grande soddisfazione è stata espressa dalla dott. ssa Antonella Timpano Dirigente  dell’Istituto Comprensivo  L. Chitti di Cittanova, che ha ringraziato i docenti per l’impegno profuso, gli alunni e i genitori sempre collaborativi.

Dopo l’intervento della dott.ssa aurora Placanica Dirigente del liceo Ginnasio “San Paolo” di Oppido Mamertina , ha concluso l’evento Mons. Francesco Milito Vescovo della Diocesi Oppido Mamertina-Palmi.

Il vescovo Milito ha sottolineato  che i ragazzi attraverso i loro componimenti hanno fatto una Lectio Magistralis sul perdono, il quale è libertà e luce. Una luce gentile che permette di andare oltre e ricordando che San Francesco da Paola diceva che ”l’odio è una ruggine che distrugge il cuore”. Infine il presule ha invitato i ragazzi ad essere sempre uomini e donne di perdono come Gesù che, nonostante tutto ha perdonato tutti.

Caterina Sorbara

Apertura Causa Beatificazione di P. Ludovico Polat

AGENSIR news

Manganellate a Pisa. Fiasco: “È stata la sconfitta della Repubblica, delle istituzioni”

Un’intera squadra del Reparto mobile di Pisa potrebbe finire sotto inchiesta per le manganellate sferrate agli studenti durante l’ultima manifestazione pro-Palestina. In una nota del Quirinale del 24 febbraio sull’accaduto [...]

Elezioni in Sardegna. Mons. Baturi (Cagliari): “L’impegno politico afferma l’esigenza e l’ideale di un cambiamento”

Alessandra Todde, ingegnera prestata alla politica, vice presidente del Movimento Cinque Stelle, è la prima della donna presidente della Giunta regionale sarda. Il dato definitivo si è fermato a 1.822 [...]