Dalle Parrocchie

18/Apr/24

Il Vescovo Mons. Giuseppe Alberti incontra i giovani della Parrocchia Santa Marina Vergine

Ieri sera, presso il Centro Polifuzionale Puglisi di Polistena, si è svolto un incontro speciale tra il Vescovo della Diocesi di Oppido Mamertina-Palmi, S.E. Mons. Giuseppe Alberti, e i ragazzi delle scuole superiori che frequentano i percorsi di formazione e di impegno promossi dalla Parrocchia Santa Marina Vergine, guidata da don Pino Demasi.

Un’occasione preziosa per un dialogo ricco di esperienze e testimonianze. Durante l’incontro, aperto da don Pino Demasi, i giovani, che si son voluti presentare al Vescovo significativamente come “comunità di giovani” hanno avuto modo di condividere con lui le loro esperienze formative e di crescita personale, maturate anche attraverso la partecipazione a diverse iniziative: la Giornata Mondiale della Gioventù (GMG) a Lisbona, il Treno della Memoria ad Auschwitz, il volontariato estivo con l’Estate Ragazzi e la giornata a Roma in ricordo delle vittime innocenti delle mafie con Libera. Quattro parole hanno accompagnato questo racconto sintetizzato in un video di presentazione: FEDE, ASCOLTO, MEMORIA e IMPEGNO.

Mons. Alberti ha ascoltato con grande attenzione le domande dei ragazzi e delle ragazze, mostrando profondo apprezzamento innanzitutto per il cammino che stanno facendo per diventare ed essere comunità di giovani, nonché per il loro impegno e la loro sensibilità verso temi di grande importanza sociale e spirituale. Ha incoraggiato i giovani a continuare a coltivare i valori di solidarietà, giustizia e pace, e soprattutto a continuare a camminare insieme come comunità poiché “se si sta insieme non ci ferma nessuno”. Il vescovo raccontando poi di aver incontrato in questi primi mesi tanti ragazzi ha raccomandato ai giovani di liberarsi dalle paure che purtroppo questa società riserva loro e li ha invitati a continuare a camminare interrogandosi ed interrogando perché fare domande è sinonimo di grande intelligenza. Nel corso dell’incontro Mons. Alberti ha voluto farsi ragazzo tra i ragazzi, accogliendo il loro invito ad accompagnare con la chitarra alcuni canti di gioia e di festa.

La serata si è aperta con la visita del Centro Polifunzionale Puglisi, bene confiscato alla ‘ndrangheta e restituito alla collettività dopo l’assegnazione alla Parrocchia Santa Marina Vergine. Mons. Alberti ha incontrato alcune delle realtà che operano all’interno della struttura sostenendo il grande lavoro di servizio alla collettività che viene prodotto da questo spazio rigenerato. Un momento conviviale al quale hanno partecipato anche i genitori dei ragazzi, ha dato alla serata un ulteriore tocco di festa e di condivisione.

Don Pino Demasi, concludendo l’iniziativa ha dichiarato: “È la storia di tanti anni di generazioni che hanno saputo passarsi il testimone. Un testimone carico di responsabilità. Quella responsabilità di crescere insieme da buoni cristiani ed onesti cittadini. Tanti anni di Fede, Ascolto, Memoria e Impegno di cui andiamo orgogliosamente fieri. Continuare questo lavoro è una missione fondamentale e oggi rinnoviamo l’impegno di continuare ad esserci. Con in mano il Vangelo e la Costituzione, noi Partigiani di una nuova Resistenza” per creare un mondo di giustizia e di fraternità.

Apertura Causa Beatificazione di P. Ludovico Polat

Appuntamenti del Vescovo

Tutti gli appuntamenti

AGENSIR news

È troppo sognare che le armi tacciano?

“È troppo sognare che le armi tacciano e smettano di portare distruzione e morte? Il Giubileo ricordi che quanti si fanno “operatori di pace saranno chiamati figli di Dio” (Mt [...]

Vescovi inglesi: “Stop alle armi, costruire la pace”. Richiamo al governo sul nucleare

Si chiama “Called to be peacemakers. A Catholic approach to arms control and disarmament”, “Chiamati ad essere portatori di pace. Un approccio cattolico al controllo delle armi e al disarmo”, [...]